Apri il menu principale

Mariano Ricciardi

arcivescovo cattolico italiano
Mariano Ricciardi
arcivescovo della Chiesa cattolica
Mons Mariano Ricciardi (1855-1871) 500.jpg
Scuola meridionale, secondo quarto sec.XIX, Arcivescovo Mariano Ricciardi, Cattedrale di Reggio Calabria, Aula Capitolare
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato10 luglio 1814 a Napoli
Ordinato presbitero23 settembre 1837
Nominato arcivescovo28 settembre 1855 da papa Pio IX
Consacrato arcivescovo7 ottobre 1855 dal cardinale Antonio Maria Cagiano de Azevedo
Deceduto23 agosto 1876 (62 anni) a Sorrento
 

Mariano Ricciardi (Napoli, 10 luglio 1814Sorrento, 23 agosto 1876) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Mariano Ricciardi nacque a Napoli da Lodovico e Angela Del Giudice il 10 luglio 1814.[1] Ordinato sacerdote, fu nominato maestro di teologia nel collegio dei teologi di Napoli e poi cappellano della chiesa di Montecalvario. Nel 1855 fu nominato arcivescovo metropolita di Reggio Calabria e consacrato a Roma dal cardinale Antonio Maria Cagiano de Azevedo. Si adoperò per l'istruzione del clero diocesano, ampliando il seminario, e arredando nuovamente la cattedrale.[2]

La mattina del 23 settembre 1860 (sorpreso dagli uomini di Garibaldi) fuggì nel convento dei padri cappuccini dell'eremo della Consolazione: un decreto dittatoriale gli ordinò di allontanarsi dal regno. Dopo aver nominato una commissione di canonici per l'amministrazione dell'arcidiocesi, si recò nel 1863 a Roma, dove rimase fino al 1866, quando si recò a Napoli e poi a Reggio Calabria, nuovamente. Nel 1871 fu nominato arcivescovo metropolita di Sorrento, dove morì il 23 agosto 1875.[2]

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ Ricciardi, Mariano , arcivescovo, su www.beweb.chiesacattolica.it. URL consultato il 12 aprile 2019.
  2. ^ a b Giuseppe Marcianò, Cacciata e ritorno di Mons. Mariano Ricciardi, Arcivescovo di Reggio Calabria (PDF), in Rivista storica calabrese, XXXVI, 2015, pp. 85-120.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica