Apri il menu principale
Mario Forlivesi
Mario Forlivesi.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Giovanili
19?? Fortitudo
Squadre di club1
1943-1945Roma7 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mario Forlivesi (Roma, 5 febbraio 1927Roma, 29 marzo 1945) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante[1].

CarrieraModifica

 
La lapide di Mario Forlivesi presso il Cimitero del Verano di Roma, la data di nascita errata è dovuta probabilmente al ritardo con cui venne registrato all'anagrafe[2].

Figlio di Remo Forlivesi, già calciatore della Lazio, approda a 17 anni nelle giovanili della Roma che lo preleva dalla Fortitudo, la società di Borgo Pio dopo la fusione con l'Alba Audace ed il Foot Ball Club di Roma aveva mantenuto le strutture giovanili che per anni funzionarono da vivaio per la squadra giallorossa[1][2].
In qualche occasione si ritrovò a sostituire Amedeo Amadei durante il campionato romano di guerra[1].
Giocò 7 partite realizzando 8 reti[3]. Morì nel 1945, a soli 18 anni, a causa di una meningite fulminante[2] che arrestò la sua carriera di giovane e promettente campione.

NoteModifica

  1. ^ a b c La Roma ripresenta Forlivesi contro la squadra di Barsanti, Il Corriere dello Sport nr. 63 pag. 1, 11 marzo 1945. URL consultato il 22 ottobre 1945.
  2. ^ a b c “Hai visto Forlivesi?”, storia di un figlio di Roma – Prima parte, su glieroidelcalcio.com. URL consultato il 16-02-2018.
  3. ^ Fontanelli, Cacozza, p.156.

BibliografiaModifica

  • Carlo Fontanelli, Daniele Cacozza, Scudetto a Spezia - Partite e protagonisti del campionato di guerra 1943-44, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., gennaio 1998, p. 156.