Apri il menu principale
Mario Zelinotti
Mario Zelinotti.jpg
Mario Zelinotti negli anni sessanta
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1964 – 2013
EtichettaDurium, West Record, Catoca

Mario Zelinotti (Marino, 19 dicembre 1942Rocca di Papa, 1º febbraio 2013[1]) è stato un cantante italiano.

Indice

BiografiaModifica

La sua notorietà si concentra soprattutto negli anni sessanta.

Inizia la carriera presentandosi al Festival degli sconosciuti di Ariccia. Viene contattato dalla casa discografica RCA Italiana, la quale, però, non gli fa pubblicare niente. Passa allora alla Durium, con la quale inciderà quasi tutti i suoi successi.

Dopo il discreto successo ottenuto nel 1964 con "Chiederò" (una cover di Little Town Flirt di Del Shannon con testo tradotto in italiano da Pino Cassia), partecipa a Un disco per l'estate nel 1965 con Lei dice; nello stesso anno recita nel musicarello Viale della canzone, diretto da Tullio Piacentini.

Partecipa poi al Cantagiro 1966 nel girone B con Quando un ragazzo si trova nei guai, e sempre nello stesso anno al Festival delle Rose 1966 con Cammelli e scorpioni.

L'anno successivo debutta al Festival di Sanremo 1967 in abbinamento con Little Tony, piazzandosi rispettivamente al 12º posto con Cuore matto, partecipa al Cantagiro 1967 nel girone A con Tutti vogliono andare in cielo, e con Piccola è in gara al Festival delle Rose 1967.

Nel 1968 ritorna a Un disco per l'estate con Un colpo al cuore, canzone che presenta anche al Cantagiro 1968. In quello stesso anno appare, nel ruolo di un cantante, nella miniserie televisiva La donna di quadri, con il tenente Sheridan.

Ritorna a Sanremo nel 1969, nuovamente abbinato a Little Tony, e si classifica al 12º posto con Bada bambina.

L'anno successivo è in gara a Un disco per l'estate 1970 con Dove andranno le nuvole; torna alla stessa manifestazione nel 1971 con Tu cuore mio, dopodiché continua la carriera con esibizioni dal vivo e qualche altro 45 giri per qualche anno (con lo pseudonimo Sonny Blanco), fino al ritiro dall'attività.

La morteModifica

Zelinotti muore il 1º febbraio 2013, a Rocca di Papa; aveva 70 anni.

Discografia parzialeModifica

NoteModifica

  1. ^ È morto il cantante Mario Zelinotti Archiviato il 21 febbraio 2013 in Internet Archive. Controluce.it

BibliografiaModifica

  • Autori Vari (a cura di Gino Castaldo), Dizionario della canzone italiana, ed. Curcio, 1990; alla voce Zelinotti, Mario
  • Eddy Anselmi, Festival di Sanremo. Almanacco illustrato della canzone italiana, edizioni Panini, Modena, alla voce Zelinotti, Mario
  • Claudio Scarpa, Quella voce che dà... Un colpo al cuore, Generazione Beat N. 2, Ottobre 2011. Interessante ed esaustiva intervista al cantante, che racconta se stesso e le vicissitudini di una carriera non certo fortunata.

Collegamenti esterniModifica