Mark Kerr (calciatore)

calciatore britannico
Mark Kerr
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 180 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
Moodiesburn Boys Club
Squadre di club1
1998-2003Falkirk? (?)
2003-2008Dundee Utd? (?)
2008-2010Aberdeen? (?)
2010-2011Asteras Tripolīs? (?)
2012Dunfermline? (?)
2012-2013Dundee? (?)
2013-2014Partick Thistle? (?)
2014-2015Queen of the South? (?)
2015-2018Falkirk? (?)
2018-2021Ayr Utd? (?)
Nazionale
2001Scozia Scozia U-211 (0)
2005Scozia Scozia B1 (0)
Carriera da allenatore
2019-2021Ayr Utd
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 giugno 2021

Mark Kerr (Coatbridge, 2 marzo 1982) è un calciatore e allenatore di calcio scozzese, centrocampista svincolato.

BiografiaModifica

Nei primi anni Duemila, Kerr è diventato famoso tra gli appassionati del videogioco Championship Manager perché alcune sue versioni erano programmate con delle "abilità potenziali" che arrivavano a farlo diventare, col passare delle stagioni, uno dei migliori calciatori al mondo.[1]

Intervistato in occasione della stesura di un libro su questa serie di videogiochi, Kerr ha dichiarato di non averci mai giocato molto, ma che in diverse circostanze gli era capitato di incontrare degli appassionati che lo ringraziavano per il suo rendimento in Championship Manager.[2] Ha aggiunto inoltre che, nel momento del suo passaggio ai greci dell'Asteras Tripolīs, alcuni dei suoi nuovi compagni lo avevano riconosciuto per la fama portata dal videogioco.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto a Coatbridge, Kerr è stato ingaggiato dal Falkirk all'età di sedici anni: col passare del tempo è stato notato dall'allenatore Ian McCall e dal suo staff tecnico.[3][4]

Ha esordito in squadra in una partita di campionato contro il Clydebank, al termine della First Division 1998-1999, all'età di diciassette anni.[4] L'anno seguente ha trovato la prima rete, in occasione di un pareggio per 3-3 contro l'Ayr Utd. Nelle successive tre stagioni al Falkirk, ha totalizzato 125 apparizioni e 9 reti. È arrivato anche secondo nel premio il miglior giovane calciatore della stagione 2000-2001.[5]

A luglio 2003, Kerr è stato ingaggiato dal Dundee United a parametro zero.[6] L'allora allenatore della squadra, Ian McCall, lo aveva messo nel mirino appena il giocatore aveva lasciato il Falkirk.[4]

Il 28 febbraio 2021, Kerr e l'Ayr Utd hanno deciso di separare le loro strade, raggiungendo un accordo per una rescissione consensuale.[7]

NoteModifica

  1. ^ (EN) 11 Scottish journeymen who were Football Manager legends, su scotsman.com. URL consultato il 31 luglio 2021.
  2. ^ a b (EN) Iain Macintosh, Kenny Millar e Neil White, Football Manager Stole My Life: 20 Years of Beautiful Obsession, BackPage Press, 2012, p. 96, ISBN 9780743429917.
  3. ^ (EN) Coatbridge footballer Mark Kerr tells the Albion Rovers players to enjoy being the underdog against Celtic, su dailyrecord.co.uk. URL consultato il 31 luglio 2021.
  4. ^ a b c (EN) 2003 – Mark Kerr, su partickthistleahistory.wikifoundry.com. URL consultato il 31 luglio 2021.
  5. ^ (EN) Livingston lead Bell's awards, su news.bbc.co.uk, bbc.co.uk. URL consultato il 7 agosto 2021.
  6. ^ (EN) Dundee Utd land Kerr, su news.bbc.co.uk, bbc.co.uk. URL consultato il 17 agosto 2021.
  7. ^ (EN) CLUB STATEMENT, su ayrunitedfc.co.uk. URL consultato l'8 settembre 2021.

Collegamenti esterniModifica