Massimiliano di Dietrichstein

diplomatico austriaco
Massimiliano di Dietrichstein, II principe di Dietrichstein
Maximilian of Dietrichstein 1655.jpg
Massimiliano di Dietrichstein in un ritratto d'epoca
Principe di Dietrichstein
Stemma
In carica 1624 –
1655
Predecessore Franz Seraph
Successore Ferdinand Joseph
Nascita Vienna, 27 giugno 1596
Morte Mikulov, 6 novembre 1655
Dinastia Dietrichstein
Padre Sigismondo II di Dietrichstein
Madre Giovanna della Scala
Coniugi Anna Maria del Liechtenstein
Sofia Agnese Mansfeld-Bornstädt

Massimiliano di Dietrichstein (Vienna, 27 giugno 1596Mikulov, 6 novembre 1655) è stato un diplomatico austriaco.

È stato un principe della Casata dei Dietrichstein, conte imperiale (Reichsgraf) di Dietrichstein e signore di Nikolsburg in Moravia; dal 1629 2º Principe (Fürst) di Dietrichstein zu Nikolsburg, Barone (Freiherr) di Hollenburg, Finkenstein e Thalberg, era un diplomatico e ministro al servizio della Casa d'Asburgo. Era consigliere segreto di due imperatori Ferdinando II e Ferdinando III, Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro, governatore di Nikolsburg (ora Mikulov), Polná, Kanitz (ora Dolní Kounice), Leipnik (ora Lipník nad Bečvou), Weisskirch e Saar (ora Žďár nad Sázavou).

BiografiaModifica

Nato a Vienna, è stato il secondo figlio[1] maggiore superstite di Sigismondo II, conte di Dietrichstein e barone di Hollenburg, Finkenstein e Thalberg, e della sua seconda moglie Giovanna della Scala, baronessa (Freiin) von der Leytter, erede di Amerang e membro della famiglia Scaligera, signori di Verona.[2]

Come suo nonno Adam, Massimiliano è stato al servizio della Casa d'Asburgo, ma invece di seguire la carriera militare seguì quella civile. In gioventù fu al servizio dell'arciduca Mattia d'Asburgo. Massimiliano, grazie all'aiuto del vescovo di Vienna e cardinale dal 1615 Melchior Khlesl, Massimiliano è fu in grado di garantire l'incoronazione di Mattia come re di Boemia.

Suo zio Franz Seraph von Dietrichstein, cardinale dal 1599 e dal 1600 principe-vescovo e duca di Olomouc, ricevette il 16 marzo 1624 il titolo di Principe Imperiale (Reichfürst), primo membro della sua famiglia a ricevere questo titolo ereditario. Franz Seraph ottenne il diritto di trasmettere il titolo alla sua linea di sangue, in particolare a Massimiliano, unico nipote superstite. La conferma del titolo principesco per lui e per i suoi discendenti maschi in stretta primogenitura fu confermata il 24 marzo 1631. Grazie al fidecommesso concesso dallo zio Franz Seraph, Massimiliano fu in grado di acquistare le signorie di Kanitz, Wostitz (Vlasatice), Saar (Žďár nad Sázavou) e Steinabrunn (nel distretto di Korneuburg in Bassa Austria). Ciò contribuì in maniera significativa alla crescita del patrimonio di famiglia.

Dopo la morte dell'imperatore Ferdinando II nel 1637, Massimiliano servì il suo figlio e successore, l'imperatore Ferdinando III, e fino alla sua morte nel 1655 ricoprì le cariche di ciambellano (Obersthofmeister), ministro e consigliere privato.

Nel 1638 Massimiliano lasciò 146 000 fiorini tolti dal suo dominio della Saar a favore dell'Ordine cistercense.

DiscendenzaModifica

In Lednice in data 23 aprile 1618, Massimiliano sposò prima Anna Maria (7 Dicembre 1597 - 26 Aprile 1640), figlia di Carlo I, principe del Liechtenstein e duca di Troppau e Jägerndorf. Ebbero tredici figli:[3]

  • Marianna Cäcilia (1619 - subito dopo).
  • Anna Franziska (1621 - 16 Settembre 1685), sposata il 23 aprile 1647 col feldmaresciallo imperiale e il conte Walter Leslie.
  • Franz Anton (1622 - subito dopo).
  • Marie Eleonore (1 Gennaio 1623 - 20 Marzo 1687), sposata in prime nozze il 26 novembre 1646 al conte Lev Vilém Kaunitz (Leopold Wilhelm von Kaunitz) e in seconde nozze il 15 aprile 1663 al conte Federico Leopoldo di Oppersdorf.
  • Johanna Beatrix (1625 - 26 Marzo 1676), sposata il 4 agosto 1644 a Carlo Eusebio, principe del Liechtenstein.
  • Maria Klara (7 Settembre 1626 - 28 Gennaio 1667), sposata il 16 gennaio 1650 al conte Johann Federico di Trauttmansdorff, barone di Gleichenberg.
  • Una figlia (nata e morta nel 1630).
  • Un figlio (nato e morto nel 1634).
  • Ferdinand Joseph (25 settembre 1636[4] - 1 Dicembre 1698), 3º principe di Dietrichstein.
  • Maria Margareta Josefa (18 aprile 1637 - 15 dicembre 1676), sposata il 21 Maggio 1657 al principe Raimondo Montecuccoli, duca di Melfi.
  • Maximilian Andreas (14 aprile 1638 - 4 Dicembre 1692), sposato il 18 gennaio 1663 alla contessa Maria Giustina di Schwarzenberg.
  • Maria Theresia (1639 - 5 Febbraio 1658), sposata l'8 novembre 1654 a Karl Adam, conte di Mansfeld-Vorderort-Bornstädt (fratello di sua matrigna).
  • Karl (nato e morto 1639).

Il 4 dicembre 1640, Massimiliano sposò in seconde nozze Sophie Agnes (4 Novembre 1619 - 20 Gennaio 1677), figlia di Wolfgang III, conte di Mansfeld-Vorderort-Bornstädt. Ebbero sei figli:

  • Maria Josepha (1641 - 15 dicembre 1676).
  • Franz Anton (1643 - 22 Febbraio 1721), gesuita.
  • Joseph Ignaz (1644-1650).
  • Philipp Sigmund (9 marzo 1651 - 3 Luglio 1716), sposato in prime nozze nel 1680 a Marie Elisabeth Hofmann, baronessa di Grünbühel-Strechau, e in seconde nozze nel 1705 a Dorothea Josepha, baronessa Jankovská z Vlašimi.
  • Maria Rosina Sophia (1652 - 4 Novembre 1711), sposata in prime nozze nel 1662 al conte Franz Eusebio di Pötting, e in seconde nozze il 12 giugno 1681 al conte Václav Ferdinand di Lobkowicz.
  • Maria Charlotte Anna Sophia Theresia Rosa Eustachia (20 settembre 1655 - 18 agosto 1682).

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro
— 1634

Albero genealogicoModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Sigismund von Dietrichstein Pankraz von Dietrichstein  
 
Barbara von Thurn  
Adam von Dietrichstein  
Barbara von Rottal Massimiliano I del Sacro Romano Impero  
 
Margareta von Edelsheim  
Sigismondo II di Dietrichstein, conte di Dietrichstein  
Antoni de Cardona i Enríquez Joan Ramón Folc IV de Cardona  
 
Aldonza Enríquez de Quiñones  
Margarita Folch de Cardona y Requesens  
Ana María Requesens de Soler y Enríquez de Velasco Galcerán de Requesens i Joan de Soler  
 
Beatriz Enríquez de Velasco  
Massimiliano di Dietrichstein, II principe di Dietrichstein  
Hans Christoph I von der Leiter Johann II von der Leiter  
 
Margareta von Laiming  
Hans Warmund von der Leiter  
Elisabetta di Hohenzollern-Haigerloch Wolfgang di Hohenzollern-Haigerloch  
 
Rosina di Baden  
Johanna von der Leiter  
Jakob von Thurn Siegmund von Thurn  
 
Apollonia von Maxlrain  
Elisabeth von Thurn  
Barbara von Thannhausen Franz von Thannhausen  
 
Regina Katharina von Firmian  
 

NoteModifica

  1. ^ Johann Adam (m. Roma 28 dicembre 1609) è stato fratellastro di Massimiliano, nato il 27 gennaio 1585 dal primo matrimonio non registrato di Sigismondo.
  2. ^ Genealogia scaligera.
  3. ^ (CS) Genealogia di Massimiliano II. Archiviato il 7 giugno 2015 in Internet Archive.
  4. ^ Altre fonti collocano la sua nascita il 5 luglio 1628.

BibliografiaModifica

  • (DE) J. S. Ersch, J. G. Gruber: Allgemeine Encyklopädie der Wissenschaften und Künste (reprint of the original edition of the 19th century) Akad Print & Publishing House, Graz, 1971.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90942746 · GND (DE137704852 · CERL cnp01179380 · WorldCat Identities (ENviaf-90942746