Matvej Vasil'evič Zacharov

militare sovietico
Matvej Vasil'evič Zacharov
Matvei Zakharov 2.jpg
NascitaTver', 17 agosto 1898
MorteMosca, 31 gennaio 1972
Dati militari
Paese servitoFlag of the Russian Soviet Federative Socialist Republic (1918–1937).svg RSFS Russa
Flag of the Soviet Union (dark version).svg Unione Sovietica
Forza armataRed Army flag.svg Armata Rossa
USSR Army flag.jpg Esercito sovietico
Anni di servizio1917 - 1971
GradoMaresciallo dell'Unione Sovietica
GuerreGuerra civile russa
seconda guerra mondiale
CampagneGuerra sovietico-giapponese (1945)
Comandante diAccademia dello stato maggiore generale delle Forze armate sovietiche
Distretto militare di Leningrado
Capo di stato maggiore generale delle Forze armate sovietiche
Gruppo di forze sovietiche in Germania
DecorazioniEroe dell'Unione Sovietica (2)
voci di militari presenti su Wikipedia
Matvej Vasil'evič Zacharov
Matvei Zakharov 1.jpg

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature IV, VI, VII, VIII
Circoscrizione RSFS Russa (IV, VII, VIII), Circoscrizione militare (VI)

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature V
Circoscrizione Circoscrizione militare

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Università M.V. Frunze Military Academy, M.V. Frunze Military Academy e Military Academy of the General Staff of the Armed Forces of Russia
Firma Firma di Matvej Vasil'evič Zacharov

Matvej Vasil'evič Zacharov (in russo: Матве́й Васи́льевич Заха́ров?; Tver', 17 agosto 1898Mosca, 31 gennaio 1972) è stato un generale sovietico, nominato l'8 maggio 1959 maresciallo dell'Unione Sovietica.

Origini e carrieraModifica

Nato da genitori contadini a Tver', nel 1917 si arruola nella Guardia rossa (futura Armata Rossa). Durante la guerra civile, serve sotto il generale Kliment Vorošilov. Si diploma all'Accademia militare Frunze nel 1928 e successivamente all'Accademia Ufficiali Sovietica (1937). Viene quindi nominato Capo di Stato Maggiore del Distretto Militare di Leningrado e fra il 1938 e il 1940 ottiene l'incarico di Sottocapo di Stato Maggiore Generale e Capo di Stato Maggiore del Distretto Militare di Odessa.

Allo scoppio della guerra con la Germania, con l'Operazione Barbarossa, Zacharov comanda diverse armate nel Sud. Tuttavia sul finire del 1941 viene spostato a Nord in qualità di Capo di Stato Maggiore del Fronte Nord-occidentale. In seguito è Capo di Stato Maggiore del fronte Kalinin (1942) e del secondo fronte Ucraino (1943).

Dopo la guerra ricopre numerose posizioni chiave nell'Armata Rossa, fra cui Comandante in Capo del Gruppo delle Forze Sovietiche in Germania. L'8 maggio 1959 viene nominato Maresciallo dell'Unione Sovietica, divenendo successivamente Capo di Stato Maggiore Generale e Vice-ministro della Difesa (1960-1963). Ritiratosi nel 1971, muore il 31 gennaio 1972.

OnorificenzeModifica

Onorificenze sovieticheModifica

  Eroe dell'Unione Sovietica (2)
— 8 settembre 1945 e 22 settembre 1971
  Ordine di Lenin (5)
— 21 febbraio 1945, 8 settembre 1945, 21 giugno 1957, 2 febbraio 1958 e 22 febbraio 1968
  Ordine della Rivoluzione d'Ottobre
— 16 agosto 1968
  Ordini della Bandiera Rossa (4)
— 22 febbraio 1938, 31 dicembre 1942, 3 novembre 1944 e 6 novembre 1947
  Ordine di Suvorov di I Classe (2)
— 13 settembre 1944 e 28 aprile 1945
  Ordine di Kutuzov di I Classe (2)
— 27 agosto 1943 e 22 febbraio 1944
  Ordine di Bogdan Chmel'nyc'kyj di I Classe
— 17 maggio 1944
  Ordine della Stella Rossa
— 31 dicembre 1939
  Medaglia per il giubileo dei 20 anni dell'Armata Rossa dei lavoratori e dei contadini

Onorificenze straniereModifica

  Eroe della Repubblica Socialista Cecoslovacca (Cecoslovacchia)
— 28 aprile 1970
  Ordine di Klement Gottwald (Cecoslovacchia)
  Medaglia dell'amicizia sino-sovietica (Cina)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN109517286 · ISNI (EN0000 0001 1003 6187 · LCCN (ENn85013832 · GND (DE129388971 · WorldCat Identities (ENlccn-n85013832
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie