Apri il menu principale

Maurice Michael Otunga

cardinale e arcivescovo cattolico keniota
Maurice Michael Otunga
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Metropolitan Archbishop).svg
Per Ipsum et cum Ipso et in Ipso
 
Incarichi ricoperti
 
Nato31 gennaio 1923, Chebukwa
Ordinato presbitero3 ottobre 1950 dal cardinale Pietro Fumasoni Biondi
Nominato vescovo17 novembre 1956 da papa Pio XII
Consacrato vescovo25 febbraio 1957 dall'arcivescovo James Robert Knox (poi cardinale)
Elevato arcivescovo15 novembre 1969 da papa Paolo VI
Creato cardinale5 marzo 1973 da papa Paolo VI
Deceduto6 settembre 2003, Nairobi
 

Maurice Michael Otunga (Chebukwa, 31 gennaio 1923Nairobi, 6 settembre 2003) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico keniota.

BiografiaModifica

Era figlio di un capotribù, che ebbe circa settanta mogli. Si convertì al cattolicesimo e fu battezzato nel 1935. Suo padre sarà battezzato nel 1963 e sua madre nel 1965.

Studiò in Kenya e in Uganda. Nel 1947 rifiutò di succedere a suo padre come capotribù. In quello stesso anno si recò a Roma, per studiare al Pontificio Ateneo Urbaniano, da cui nel settembre del 1951 otterrà la licenza in teologia.

Fu ordinato sacerdote a Roma il 3 ottobre 1950 dal cardinale Pietro Fumasoni Biondi, prefetto della Congregazione di Propaganda Fide.

Nel 1951 intraprese un viaggio di alcuni mesi per l'Europa, visitando l'Italia, Parigi, Lourdes, l'Inghilterra e l'Irlanda. Tornò quindi in Kenya, dove dal 1951 al 1954 fu professore nel seminario di Kakamega. Divenne quindi segretario di James Knox, delegato apostolico dell'Africa britannica e risiedette a Mombasa, effettuando però frequenti viaggi in tutta l'Africa.

Il 17 novembre 1956 fu eletto vescovo titolare di Tacape e vescovo ausiliare di Kisumu. Il 25 febbraio 1957 fu ordinato vescovo da James Robert Knox.

Il 21 maggio 1960 divenne il primo vescovo di Kisii.

Il 20 maggio 1964 divenne ordinario militare in Kenya.

Il 15 novembre 1969 fu nominato vescovo coadiutore di Nairobi e arcivescovo titolare di Bomarzo. Successe all'arcivescovo il 24 ottobre 1971. Fu presidente della Conferenza episcopale keniota.

Papa Paolo VI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 5 marzo 1973 con il titolo di San Gregorio Barbarigo alle Tre Fontane.

Partecipò ad entrambi i conclavi del 1978, che elessero papa Giovanni Paolo I e papa Giovanni Paolo II.

Il 21 aprile 1997 rassegnò le dimissioni come arcivescovo di Nairobi e il 29 agosto dello stesso anno come ordinario militare.

Morì a Nairobi e fu sepolto nel cimitero di Msongari. Nel 2005 e i suoi resti furono traslati nei Resurrection Gardens di Karen.

Maurice Michael Otunga fu il primo keniota a divenire presbitero, vescovo, arcivescovo e cardinale.

L'11 novembre 2011 presso l'Arcidiocesi di Nairobi è stata aperta solennemente, nella Basilica "Holy Familiy", la sua causa di beatificazione e canonizzazione. Postulatore della causa è il dr. Waldery Hilgeman, vice-postulatore è il fra. Reginald D. Cruz, CFX.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN23028141 · ISNI (EN0000 0000 1592 4661 · LCCN (ENn99907897 · GND (DE122624904 · WorldCat Identities (ENn99-907897