Apri il menu principale
Mazda 323
MHV Mazda 323 01.jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Mazda
Tipo principale Berlina 2 volumi
Altre versioni Familiare
Berlina 3 volumi
Produzione dal 1963 al 2003
Sostituita da Mazda 3
Altre caratteristiche
Altro
Stessa famiglia Mazda 323 4WD
MHV Mazda 323 02.jpg

La Mazda 323 (nel mercato interno Mazda Familia) è una berlina compatta prodotta dal costruttore giapponese Mazda in 8 generazioni dal 1963 al 2003 quando è stata sostituita dalla Mazda 3.

Il contestoModifica

Le prime 2 generazioni (dal 1963 al 1977) prendevano in molti mercati i nomi 800 (per la prima), 1000, 1200 e 1300 (per la seconda), mentre dalla terza (entrata in produzione nel 1977) fu in gran parte adottato il nome 323. Sul mercato nordamericano è stata invece commercializzata come Mazda GLC.

Si tratta di una berlina da poco meno di 4 metri di lunghezza disponibile sia in configurazione a 3 che a 5 porte, a cui nel 1964 è stata affiancata anche la versione familiare.

Meccanicamente presentava la trazione posteriore e al momento della presentazione le motorizzazioni disponibili erano comprese tra i 985 e i 1416 cm³ con potenze comprese tra i 45 e i 70 CV. La versione familiare poteva essere equipaggiata anche da un propulsore da 1490 cm³.

La terza serie della vettura è restata in produzione sino al 1980, sostituita dalla quarta generazione e che presenta due versioni berlina, una classica 3 volumi 4 porte e una hatchback a 3 o 5 porte, mentre la familiare fu venduta fino al 1985. Cambia anche la configurazione meccanica che diventa una "tutto avanti" con motore e trazione anteriore. Seguono poi la quinta serie (1985-1989), dove sarà ripristinata la familiare, prodotta fino alla fine della sesta generazione (1989-1994), la settima (1994-1998) e l'ottava (1999-2003), durante le quali la versione familiare sarà derivata dalla Nissan AD. Le ultime generazioni furono vendute anche come Mazda Protegé e Mazda Allegro.

Altri progettiModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili