Apri il menu principale

Mecilio Ilariano (latino: Mecilius Hilarianus;[1], fl. 316-354; ... – ...) è stato un senatore e politico dell'Impero romano, praefectus urbi e console.

Fu corrector di Lucania et Bruttii (in questa qualità ricevette un editto contenuto nel Codice teodosiano datato al 30 gennaio 316); nel 324 era proconsole d'Africa; console nel 332, praefectus urbi dal 338 al 339; prefetto del pretorio, forse dell'Italia, nel 354.

NoteModifica

  1. ^ Il suo nome è riportato dalle fonti anche come Maecilius e Meclius.

BibliografiaModifica

Fonti primarieModifica

Fonti secondarieModifica