Apri il menu principale

Medaglia commemorativa della Marcia su Roma

Medaglia commemorativa della Marcia su Roma (1922)
Medaglia commemorativa Marcia su Roma.jpg
Italia
Regno d'Italia
TipoMedaglia commemorativa
Statuscessato
Istituzione31 dicembre 1923
Prodotta daF.M. Lorioli e Castelli-Milano
ModellistaEugenio Baroni
Diametro34 mm.
Gradioro, argento, bronzo
Medaglie, decorazioni e ordini cavallereschi italiani
MarciaSuRoma.png
Nastro della medaglia.

La medaglia commemorativa della Marcia su Roma è una medaglia del Regno d'Italia istituita, dalla direzione del Partito Fascista con foglio d'ordini M.V.S.N. del 31 dicembre 1923, per commemorare la presa del potere di Benito Mussolini nel 1922 e l'inizio dell'Era fascista.

La medaglia fu assegnata rispettivamente in oro a Benito Mussolini, ai quadrumviri ed al segretario amministrativo del P.N.F. Giovanni Marinelli, in argento ai 19 comandanti delle colonne delle squadre organizzate per convergere su Roma ed in bronzo a tutti coloro che, iscritti al Partito Nazionale Fascista, avevano partecipato alla marcia tra il 27 ottobre e il 1º novembre 1922.

Attraverso il regio decreto n° 273 del 31 gennaio 1926 fu autorizzata anche per i membri della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale. Una seconda disposizione, data dal regio decreto n° 2485 del 1º novembre 1928, ne concesse l'uso a quei militari che il 28 ottobre 1922 non prestavano servizio effettivo nelle Forze Armate dello Stato. Infine il pieno diritto di fregiarsi dell'insegna da parte di tutti gli appartenenti alle FF.AA., fu concesso con il Regio Decreto n° 1179 del 15 luglio 1938.

Con foglio d'ordini del partito, in data 7 dicembre 1931, la medaglia d'argento assegnata ad Achille Starace, come capo-colonna, venne commutata in oro in occasione della sua nomina a Segretario del P.N.F.[1]

Indice

InsegneModifica

MedagliaModifica

La medaglia è costituita da una disco dal diametro di 34 mm. con attacco a cambretta;

sul dritto
una vittoria alata che regge con la mano destra una corona di quercia e sostiene con la sinistra un fascio littorio. Alle spalle della figura vi sono insegne legionarie, fasci littori e daghe romane.;
sul verso
al centro uno spazio quadrangolare vuoto ove l'insignito poteva far incidere il proprio nome. Alla base dello spazio quadrato è presente la sigla FM Lorioli & Castelli Milano et EB Mod. Rip. Ris (incusso). Lo spazio quadrato è delimitato da quattro fasci littori. Circolarmente il bordo è delimitato da un doppio cerchio in cui sono incise le leggende Marcia Su Roma, in alto, e 27 ottobre-1 novembre 1922, in basso. Tra le leggende sono presenti due piccole stelle.

NastrinoModifica

Il nastrino, di 37 mm, è diviso a metà verticalmente, a sinistra è rosso-amaranto ed a destra è giallo: i colori del comune di Roma.

NoteModifica

  1. ^ dal libro Guerre e Decorazioni 1848-1945 di Giuseppe Morittu

BibliografiaModifica

  • Giuseppe Morittu, Guerre e decorazioni 1848 - 1945, Padova, Bolzonella s.n.c, 1982.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Fascismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fascismo