Megistone

Il megistone (o megiston, immaginato alla fine degli anni settanta da Steinhaus) è un numero molto grande che, nella notazione Steinhaus-Moser si esprime con un dieci in un circolo (⑩).

Un tale numero in matematica non ha un significato particolare ed è decisamente inutile per misurare una qualunque grandezza nella realtà; l'ordine di grandezza del megistone potrebbe essere comparabile al numero di elettroni che potrebbero esistere durante tutto il tempo nell'universo[senza fonte].

Il megistone è anche uno dei più grandi numeri interi finiti a cui si sia dato un nome e uno dei più grandi rappresentabili con un singolo simbolo (il secondo numero più grande dopo il numero di Graham, secondo il Guinness dei primati).

NumeroModifica

Nella notazione Steinhaus-Moser si utilizza un numero inscritto in una forma geometrica per rappresentare nn
con questo metodo si arriva al megistone in questo modo: (n = 10).

  •   = nn
  •   =     ....  (n triangoli elevati a n triangoli, n triangoli volte)
  •   =     ....  (n quadrati elevati a n quadrati, n quadrati volte)

Usando potenze e tetrazioni, il megistone può essere espresso con il seguente valore:

 

MegaModifica

Un numero molto grande, ma inferiore al megistone, rappresentabile con lo stesso metodo è conosciuto come mega e viene trascritto come un 2 in un cerchio, ovvero ②. La sua grandezza e significato sono riconducibili, seppur in maniera ovviamente ridotta, al megistone.

Voci correlateModifica

  Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica