Menachinone-7

composto chimico

Il menachinone-7, detto anche trans-menachinone-7 o vitamina K2 MK-7, è una vitamina liposolubile che venne scoperta solo dopo la vitamina K che invece fu scoperta dal danese Henrik Dam nel 1929 che ottenne il premio Nobel con i suoi colleghi nella ricerca.

Menachinone-7
Menaquinone-7.png
Nome IUPAC
2-(3,7,11,15,19,23,27-eptametilottacosa-2E,6E,10E,14E,18E,22E,26-eptaen-1-il)-3-metilnaftalen-1,4-dione
Nomi alternativi
trans-menachinone-7, vitamina K2 MK-7
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC46H64O2
Numero CAS2124-57-4
PubChem5287554
DrugBankDB13075
SMILES
CC1=C(C(=O)C2=CC=CC=C2C1=O)CC=C(C)CCC=C(C)CCC=C(C)CCC=C(C)CCC=C(C)CCC=C(C)CCC=C(C)C
Indicazioni di sicurezza

La vitamina K2 MK-7 fa parte della famiglia della vitamina K che conosciamo come vitamina coagulante, la K2 MK-7 ha proprietà benefiche inerenti alla produzione della proteina osteocalcina, la quale è un agente di rimozione del calcio nei tessuti molli e nelle arterie riconducendolo nel tessuto osseo e per questo motivo la sua importanza e differenza dalla vitamina K.

La vitamina K2 MK-7 ha molte proprietà benefiche preventive: per l'osteoporosi; per il cuore (riduce il calcio nelle valvole e le arterie); rimuove il tartaro dai denti mantenendoli in salute; ha un'azione antiinfiammatoria; ed è anche un antiossidante e può combattere i radicali liberi.

La vitamina K2 MK-7 è presente in alimenti ricchi di grasso come uova, formaggi, latte e carne rossa ma la catena alimentare deve provenire da animali da pascolo in libertà, poi anche in molta quantità nel formaggio fermentato e nel natto (soia fermentata) presente in Giappone.

Attualmente ci sono 192 studi scientifici sul cancro in National Library of Medicine (National center for biotechnology informational)

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica