Michel Gras

archeologo francese

Michel Grass (Montpellier, 11 settembre 1945) è un archeologo e storico francese, membro della sezione francese dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici di Firenze, le cui pubblicazioni trattano le relazioni commerciali fra Etruschi, le colonie greche d'Occidente, e i Fenici.

BiografiaModifica

Professore associato di storia, membro della École française de Rome di cui è stato direttore di studi dal 1973 al 1985, e direttore dal 2003 al 2011.[1] È direttore della ricerca al CNRS, la più grande organizzazione di ricerca pubblica in Francia,[1] e membro della sezione francese dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici a Firenze.[2] È inoltre socio straniero dell’Accademia nazionale dei Lincei, socio effettivo della Pontificia accademia romana di archeologia, membro ordinario dell’Istituto di studi romani, e membro corrispondente dell’Istituto archeologico germanico.[3]

Opere principaliModifica

  • La piraterie tyrrhenienne en mer Egee : mythe ou realite?, Roma, Ecole Francaise de Rome, 1976 (in francese);[1][3]
  • Trafics tyrrhéniens archaïques, Roma, Ecole francaise de Rome. Palais Farnese, 1985 (in francese);[1]
  • The cities and cemeteries of Etruria, Princeton, 1985 (in inglese);[1][3]
  • Il Mediterraneo nell'età arcaica, traduzione di Emanuele Greco, Paestum: Fondazione Paestum, 1997 (titolo originale La Méditerranée archaïque, Paris, 1995);[1][3]
  • L'Occidente e i suoi conflitti, in I Greci, vol. II.2, a cura di Salvatore Settis, Torino, Einaudi, 1997;[4]
  • L' universo fenicio (con Pierre Rouillard, Javier Teixidor), traduzione di Piero Arlorio, Torino, Einaudi, 2000, (titolo originale L'Univers phénicien (en collab.), Paris, 1992);[1][3]
  • Mégara Hyblaea. V. La ville archaïque, (en collab.), Rome, 2004.[1][3]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h (FR) Michel Gras - College de France (PDF), su college-de-france.fr, Collège de France, 2018. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  2. ^ (IT) Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici - sito ufficiale, su studietruschi.org, Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, 2018. URL consultato il 24 novembre 2018.
  3. ^ a b c d e f (IT) Michel Gras - Curriculum vitae (PDF), su urp.cnr.it. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  4. ^ (IT) Einaudi editore, Michel Gras, su einaudi.it, Einaudi. URL consultato il 6 dicembre 2018.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN265082775 · ISNI (EN0000 0001 2128 7571 · BAV 495/188752 · LCCN (ENn86146977 · GND (DE143234978 · BNE (ESXX1048721 (data) · BNF (FRcb119057240 (data) · CONOR.SI (SL7565923 · WorldCat Identities (ENlccn-n86146977