Apri il menu principale
Milan Rešetar

Milan Rešetar (Ragusa, 1860Firenze, 1942) è stato uno slavista jugoslavo di lingua serbo-croata.

Nacque come Carlo, cambiò nome in Dragutin e successivamente in Milan. Iniziò l'università a Vienna e la terminò a Graz nel 1882. Dopo la laurea insegnò al ginnasio a Capodistria e Spalato. Ottenne la libera docenza a Vienna nel 1895 e nel 1904 succedette a Vatroslav Jagić alla cattedra di filologia slava. Dopo la prima guerra mondiale fu costretto a lasciare Vienna, speranzoso di spostarsi in Italia, ottenne invece la cattedra a Zagabria. Riuscì nel suo intento nel 1928 quando arrivò presso l'Università di Firenze.

Opere principali:

  • Die serbokroatische Betonung südwestlicher Mundarten, 1900
  • Der štokavische Dialekt, 1907
  • Zur Frage über die Gruppierung der serbo-kroatischen Dialekte, 1909
  • Die serbokroatischen Kolonien Süditaliens, 1911

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Milan Rešetar, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  • Milan Rešetar [collegamento interrotto], su nicolagliosca.altervista.org.
Controllo di autoritàVIAF (EN30339529 · ISNI (EN0000 0001 1023 5768 · LCCN (ENn88623192 · GND (DE119111519 · BNF (FRcb11528851m (data) · WorldCat Identities (ENn88-623192