Moïse Kisling

pittore polacco

Moïse Kisling, nato Mojżesz Kisling (Cracovia, 22 gennaio 1891Sanary-sur-Mer, 29 aprile 1953), è stato un pittore polacco naturalizzato francese.

Ritratto di Kisling ad opera di Amedeo Modigliani

BiografiaModifica

Nato da una famiglia ebraica, studiò alla Scuola delle Belle Arti di Cracovia, dove venne incoraggiato a trasferirsi a Parigi, il centro della creatività artistica dell'epoca. Nel 1910, Kisling giunse a Montmartre per poi trasferirsi, qualche anno più tardi, a Montparnasse. Allo scoppio della Prima guerra mondiale si arruolò volontario nella Legione straniera e nel 1915 rimase gravemente ferito al petto nella battaglia della Somme, motivo per il quale fu premiato con la cittadinanza francese.

Kisling visse e lavorò a Montparnasse dove fece parte attiva della comunità artistica del tempo. Per un breve periodo abitò al Bateau-Lavoir finché nel 1913 prese uno studio a Montparnasse, nello stesso edificio dove vivevano Jules Pascin e in seguito anche Amedeo Modigliani, del quale divenne amico intimo e dal quale fu ritratto nel 1916.[1] Lo stile utilizzato da Kisling nel dipingere paesaggi fu simile a quello di Marc Chagall, ma la sua fama fu dovuta soprattutto ai nudi surreali e ai ritratti.

Moïse Kisling morì a Sanary-sur-Mer il 29 aprile 1953.

La più ampia raccolta delle opere di Kisling è esposta al Museo del Petit Palais di Ginevra.

Opere principaliModifica

  • Nu assis
  • Portrait de Madeleine Lebeau
  • Paysage de Sanary
  • Jeune femme blonde
  • Femme nue assise
  • Nu allongé
  • Port de Tamaris
  • Portrait de jeune fille brune
  • Buste nu couché

BibliografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ le muse, VI, Novara, De Agostini, 1964, p. 272.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19687435 · ISNI (EN0000 0001 1022 0881 · LCCN (ENn85814152 · GND (DE119302667 · BNF (FRcb11997611q (data) · BNE (ESXX1138578 (data) · ULAN (EN500027290 · NDL (ENJA00445794 · WorldCat Identities (ENlccn-n85814152