Apri il menu principale

Moncigoli

frazione del comune italiano di Fivizzano
Moncigoli
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Massa-Carrara-Stemma.png Massa-Carrara
ComuneFivizzano-Stemma.png Fivizzano
Territorio
Coordinate44°13′10.63″N 10°05′03.91″E / 44.21962°N 10.08442°E44.21962; 10.08442 (Moncigoli)Coordinate: 44°13′10.63″N 10°05′03.91″E / 44.21962°N 10.08442°E44.21962; 10.08442 (Moncigoli)
Altitudine220 m s.l.m.
Abitanti380
Altre informazioni
Cod. postale54010
Prefisso0585
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantimoncigolesi
Patronosanta Maria Maddalena
Giorno festivo22 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Moncigoli
Moncigoli

Moncigoli[1][collegamento interrotto] è una frazione del comune di Fivizzano, in provincia di Massa Carrara.

Geografia fisicaModifica

Moncigoli è un soleggiato paesino della Lunigiana attualmente abitato da circa 400 persone.

Si trova ai piedi dell'Appennino Tosco-Emiliano, a circa 220 m sopra il livello del mare, sul risalto di una collina che digrada abbastanza dolcemente fino al letto del vicino torrente Rosaro, comunemente chiamata dagli abitanti "Collina del Sole".

StoriaModifica

Nei dintorni di Moncigoli, all'inizio del secolo scorso, sono state trovate due statue stele, una delle prime forme di manifestazione artistico-religiosa in Lunigiana, che testimoniano come - nel periodo che va dal 3000 a.C. al 2500 a.C. - esistesse in questi luoghi una prima comunità.

Il primo documento in cui viene citato il nome di Moncigoli riguarda il suo Castello e porta la data del 1078. Questo è l'atto relativo all'incastellamento di Soliera ed è stipulato tra il Vescovo di Luni, Guido II, e Rodolfo di Casola del ramo dei Bianchi d'Erberia.

Il 29 luglio 1185 le ville di Moncigoli, Agnino e Ceserano ed il castello di Soliera vennero concessi al vescovo di Luni con diploma dell'imperatore Federico I.

Si può sicuramente pensare che esistesse anche una comunità che abitava nel castello, e questa doveva essere abbastanza grande ed importante perché si trovano atti di diversi notai in Lunigiana che provenivano da Moncigoli, come Benvenuto (1201), Nicolosio (1250), Gerardo (1250), Buonaguido (1306), Guglielmo di Gio (1330).