Apri il menu principale
Monte Penello
Monte Penello 01.JPG
Il Monte Penello visto dalla ex strada militare proveniente dai Piani di Praglia
StatoItalia Italia
RegioneLiguria Liguria
ProvinciaGenova Genova
Altezza999 m s.l.m.
Prominenza26 m
CatenaAppennino Ligure
Coordinate44°28′50″N 8°48′00″E / 44.480556°N 8.8°E44.480556; 8.8Coordinate: 44°28′50″N 8°48′00″E / 44.480556°N 8.8°E44.480556; 8.8
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Penello
Monte Penello

Il Monte Penello (o anche Pennello) è un rilievo dell'Appennino Ligure che si trova nell'entroterra di Genova Pra'; con i suoi contrafforti, domina i centri abitati dei quartieri del ponente genovese Pegli e Pra'.

Indice

GeologiaModifica

Geologicamente è costituito da rocce ultrafemiche del Gruppo di Voltri (ofioliti a metamorfismo alpino, costituite prevalentemente da serpentini e serpentinoscisti), mentre, dal punto di vista morfologico, più che di una vera e propria montagna, con una vetta ben definita, si tratta di un altopiano orientato in direzione nord-sud, relativamente ampio e caratterizzato da fianchi scoscesi e a tratti decisamente rocciosi.

GeografiaModifica

L'altopiano del Penello è collocato in prossimità dello spartiacque principale dell'Appennino che ne costituisce il bordo settentrionale; lungo il margine nord si trovano anche le due aree altimetricamente più elevate del pianoro sommitale, ossia il Monte Penello vero e proprio (995 m s.l.m.[1]) e la Piazza (999 m s.l.m.), mentre in direzione sud, l'altopiano è delimitato dal Monte Fontana Buona (964 m s.l.m.).

 
Panoramica del monte Penello con la punta Martin (sulla destra dell'immagine)

Dall'altopiano sommitale del Penello si sviluppano alcune dorsali secondarie, come quella che separa la valle del torrente Leira da quella del Branega o come quella che delimita, ad est, la Val Varenna. Dai fianchi del Penello si staccano anche le cime rocciose di Punta Martin (1001 m s.l.m.) e di Pria Lunga (723 m s.l.m.) ad ovest, collocate nel bacino imbrifero del torrente Leira e, ad est, la cima rocciosa di Punta del Corno (852 m s.l.m.) che domina invece i valloni del Rio Gandolfi e del Rio Cantalupo, nel bacino del torrente Varenna.

In direzione nord il Penello è collegato alla dorsale principale dell'Appennino, in corrispondenza della Colla di Praglia (879 m), attraverso le cime dei monti Foscallo (988 m s.l.m.), Sejeu (962 m s.l.m.) e Proratado (928 m s.l.m.) che separano la Valle Stura dall'alta Val Varenna e dall'alta Val Polcevera.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Istituto Geografico Centrale - Carta dei sentieri 1:50.000 n. 16 Genova - Varazze -Ovada

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica