Montespluga

frazione del comune italiano di Madesimo
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando i monti omonimi, vedi Monti dello Spluga o Monte Spluga.
Montespluga
frazione
Montespluga – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaFlag of Sondrio.svg Sondrio
ComuneMadesimo-Stemma.png Madesimo
Territorio
Coordinate46°29′N 9°20′E / 46.483333°N 9.333333°E46.483333; 9.333333 (Montespluga)Coordinate: 46°29′N 9°20′E / 46.483333°N 9.333333°E46.483333; 9.333333 (Montespluga)
Altitudine1 908 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Prefisso0343
Fuso orarioUTC+1
PatronoS.Francesco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montespluga
Montespluga

Montespluga (Montespluga in dialetto chiavennasco[1][2], AFI della pronuncia locale: [ˌmɔ̃ːteʃˈplyːga]) è un villaggio alpino, frazione del comune di Madesimo, situato presso l'origine della valle Spluga. Il paese si affaccia sull’omonimo lago.

Geografia fisicaModifica

È situato a 1908 metri, lungo la strada che sale da Chiavenna verso il Passo dello Spluga, dal quale dista solo 3 km. Dal momento dell'apertura della galleria del San Bernardino, a ovest, il passo non è più tenuto aperto d'inverno, ed il villaggio, costituito da tre strade principali (Via Dogana, Via Ferrè e Via Val Loga), può ritrovarsi tagliato fuori sia dall'Italia che dalla Svizzera.

Luoghi di interesseModifica

Ha conservato la propria originale fisionomia con le poche case attorno alla strada e all'antico edificio della dogana detto La Casa, occupa la piana alla confluenza della Valle Spluga con la Val Loga, ricca di acque e di pascoli, al cospetto delle vette di confine della zona e, dagli anni '30 del Ventesimo secolo, riva settentrionale dell'omonimo bacino artificiale.

È punto di partenza per numerose mete escursionistiche, alpinistiche e scialpinistiche sui monti d'intorno, e posto di transito lungo il tracciato transfrontaliero della Via Spluga.

EconomiaModifica

Negli anni '80 e '90 conobbe un tentativo di sviluppo turistico invernale con la costruzione di due impianti di risalita, che ben presto fallì anche per la prossimità di un centro già celebre e sviluppato come Madesimo, tuttavia così recuperando la propria originale peculiarità alpina. Nella stagione estiva, Montespluga è meta di alpigiani che, dalla bassa valle, vi portano il bestiame (bovini soprattutto). Questa attività è controllata dal Consorzio Alpe Montespluga, che organizza anche feste tradizionali, come la festa del pastore, che si tiene solitamente nella prima domenica di agosto.

SportModifica

Montespluga sarà l’arrivo della settima tappa del Giro d’Italia U23 del 2020.[3]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia