Apri il menu principale

Montespluga

frazione del comune italiano di Madesimo
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando i monti omonimi, vedi Monti dello Spluga o Monte Spluga.
Montespluga
frazione
Montespluga – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Sondrio-Stemma.png Sondrio
ComuneMadesimo
Territorio
Coordinate46°29′N 9°20′E / 46.483333°N 9.333333°E46.483333; 9.333333 (Montespluga)Coordinate: 46°29′N 9°20′E / 46.483333°N 9.333333°E46.483333; 9.333333 (Montespluga)
Altitudine1 908 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Prefisso0343
Fuso orarioUTC+1
PatronoS.Francesco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montespluga
Montespluga

Montespluga (Montespluga in dialetto chiavennasco[1][2], AFI della pronuncia locale: [ˌmɔ̃ːteʃˈplyːga]) è un villaggio alpino, frazione del comune di Madesimo, situato presso l'origine della valle Spluga.

Geografia fisicaModifica

È situato a 1908 metri, lungo la strada che sale da Chiavenna verso il Passo dello Spluga, dal quale dista solo 3 km. Dal momento dell'apertura della galleria del San Bernardino, a ovest, il passo non è più tenuto aperto d'inverno, ed il villaggio, costituito da tre strade principali (Via Dogana, Via Ferrè e Via Val Loga), può ritrovarsi tagliato fuori sia dall'Italia che dalla Svizzera.

Luoghi di interesseModifica

Ha conservato la propria originale fisionomia con le poche case attorno alla strada e all'antico edificio della dogana detto La Casa, occupa la piana alla confluenza della Valle Spluga con la Val Loga, ricca di acque e di pascoli, al cospetto delle vette di confine della zona e, dagli anni '30 del Ventesimo secolo, riva settentrionale dell'omonimo bacino artificiale.

È punto di partenza per numerose mete escursionistiche, alpinistiche e scialpinistiche sui monti d'intorno, e posto di transito lungo il tracciato transfrontaliero della Via Spluga.

EconomiaModifica

Negli anni '80 e '90 conobbe un tentativo di sviluppo turistico invernale con la costruzione di due impianti di risalita, che ben presto fallì anche per la prossimità di un centro già celebre e sviluppato come Madesimo, tuttavia così recuperando la propria originale peculiarità alpina. Nella stagione estiva, Montespluga è meta di alpigiani che, dalla bassa valle, vi portano il bestiame (bovini soprattutto). Questa attività è controllata dal Consorzio Alpe Montespluga, che organizza anche feste tradizionali, come la festa del pastore, che si tiene solitamente nella prima domenica di agosto.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Gérard Zahner, Il dialetto della Val San Giacomo (Valle Spluga), Vita e Pensiero, 1989, p. 35.
  2. ^ ortografia classica

Altri progettiModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia