Apri il menu principale

Movimentazione dei materiali

Un trasloelevatore - un esempio di sistema per la movimentazione dei materiali.

Per movimentazione dei materiali si intende il trasporto (o movimentazione in senso stretto), lo stoccaggio, il controllo e la protezione del materiale attraverso il processo di produzione, distribuzione e esposizione dei prodotti industriali. La disciplina pone le sue attenzioni verso i metodi, gli equipaggiamenti meccanici e informatici e i relativi controlli per realizzare queste fasi. L'industria che si occupa di movimentazione dei materiali, si occupa di fornire metodologie e mezzi per la corretta implementazione di questi servizi. Questi sistemi partono dalla movimentazione di semplici pallet fino ad arrivare a sistemi più complessi (quali i trasloelevatori).

La movimentazione dei materiali all'interno di un sistema flessibile di produzioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: flexible manufacturing system.

I sistemi per la movimentazione dei materiali sono parte fondamentale dei sistemi di produzione flessibile (FMS). Infatti essi permettono l'approvvigionamento dei processi produttivi e lo spostamento di parti di prodotti, semilavorati o prodotti finiti. L'automatizzazione di questi sistemi ha permesso una diminuzione dei tempi di produzione. L'implementazione di sistemi di controllo ha permesso di creare la cosiddetta fabbrica automatica.

Apparecchiature per la movimentazione dei materialiModifica

 
Il carrello elevatore è un mezzo comune per la movimentazione dei materiali.
 
Un nastro trasportatore

Nel caso di materiali solidi (ad esempio materiale granulare), si possono impiegare le seguenti apparecchiature per attuare la movimentazione:

Nel movimentare materiali fluidi (liquidi e gas) si utilizzano:

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85082091 · GND (DE4113594-5