Apri il menu principale

Museo archeologico nazionale di Luni

museo italiano
Museo archeologico nazionale di Luni
Lunimaggio2006.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàLuni
IndirizzoVia Luni 37
Caratteristiche
TipoArcheologia
Apertura1964
DirettoreAntonella Traverso
Visitatori14 566 (2015)[1]
Sito web

Coordinate: 44°03′51.95″N 10°01′01.7″E / 44.06443°N 10.01714°E44.06443; 10.01714

Il Museo archeologico nazionale di Luni ha sede a Luni, in provincia della Spezia, ed ospita numerosi reperti archeologici rinvenuti durante gli scavi nell'area dell'antica città romana di Luna.

Il museo è situato nell'area degli scavi in cui è possibile visitare i reperti portati alla luce, tra cui l'imponente anfiteatro, in buone condizioni di conservazione e costruito nel II secolo.

Il museo è in gestione al Polo museale della Liguria per conto del Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

DescrizioneModifica

 
Planimetria dei resti di Luni (XVIII secolo)

Il percorso museale è dislocato attraverso diverse sedi, all'interno dell'area archeologica. Nella principale sede espositiva sono esposti reperti organizzati nelle sezioni dedicate alla statuaria e alla ritrattistica, alla ceramica, alla numismatica, agli oggetti d’uso comune e da toilette in vetro e bronzo.

Al primo piano la sezione epigrafica posta e la ricostruzione (con materiale originale) delle domus lunensi, approntata, a scopo didattico, per le scolaresche.

Le sezioni tematiche dedicate all'architettura sacra, all'edilizia privata e all'epigrafia sono dislocate nell'area archeologica, in prossimità dei monumenti da cui provengono gli stessi ritrovamenti. La prima espone l’apparato decorativo del Capitolium dedicato a Giove, Giunone e Minerva (con un meraviglioso frammento di pavimentazione repubblicana in opus signinum o cocciopesto), e del Grande Tempio (antefisse raffiguranti Artemide Persica). Nella sezione dedicata all'edilizia privata sono invece esposti mosaici ed affreschi provenienti dalle più notevoli residenze di lusso dell'antica Luni : la domus dei mosaici, la domus degli affreschi e la domus di Oceano. Infine, la sezione epigrafica o lapidario presenta alcune iscrizioni in marmo e bronzo dal contenuto essenziale per la storia dell’antica Luna, fra cui l’iscrizione in lamina di bronzo che riporta i nomi dei due magistrati che appaltarono e collaudarono il capitolium. Il percorso di visita nell'area archeologica comprende invece il Decumano Massimo (tratto urbano della via Aurelia), la casa dei Mosaici, la Domus settentrionale e, soprattutto, il portico del Foro con ambienti legati all'attività commerciale del luogo quali le tabernae, ovvero le botteghe proposte alla distribuzione delle vivande.

Di particolare interesse sono i resti degli antichi apprestamenti realizzati per lo stoccaggio delle merci deperibili, dai quali si possono ricavare le cognizioni e le tecniche romane, in materia di conservazione e "refrigerazione" delle derrate alimentari.

Non mancano, infine, i resti di grandi edifici pubblici fra cui l’anfiteatro, gli impianti termali e il teatro ųses

NoteModifica

  1. ^ Dati visitatori 2015 (PDF), su beniculturali.it. URL consultato il 15 gennaio 2016.

BibliografiaModifica

  • A.A.V.V. 1987, Luni : guida archeologica, Sarzana
  • DURANTE A. M. 1996, Luni. Un sistema museale, in AA. VV., Mostre, Musei, Parchi Archeologici. Tre realtà a confronto, Atti della VIII Giornata Archeologica, Genova
  • DURANTE A. M. 2001, Città antica di Luna, Lavori in corso I, Milano
  • DURANTE A. M. 2010, Città antica di Luna Lavori in corso II, Genova
  • DURANTE A. M., GERVASINI L. 2000, Luni. Zona Archeologica e Museo Nazionale, in “Itinerari dei musei, gallerie, scavi e monumenti d'Italia”, Roma
  • FROVA A., ROSSIGNANI M.P. 1989, Il Museo in Luni, Guida Archeologica, a cura di FROVA A., pp. 130–138
  • LUSUARDI SIENA S., MASSARI G., ROSSIGNANI M.P. 1981, Il nuovo allestimento del Museo di Luni: progetto e prime realizzazioni, in Quaderni del Centro Studi lunensi, 4-5 (1979-80), pp. 3–32
  • BULGARELLI F., DURANTE A.M, GERVASINI L. s.l., s.d ( a cura di) Lo sport nelle culture e nel tempo. La Liguria. Catalogo della mostra.
  • DURANTE A.M., SPADEA G. 2004 (a cura di), Di porpora e d’oro. La moda in età giulio claudia a Luna, Genova. Catalogo della mostra.
  • DURANTE A.M., GERVASINI L. 2009 (a cura di) …frammenti di figura e d’ornato… Il riuso del marmo da Luna al territorio, Catalogo della mostra, Nicola di Ortonovo, 8 agosto -11 ottobre 2009, La Spezia .

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica