MyAnimeList

sito web
MyAnimeList
sito web
Logo
URL myanimelist.net, https://www.myanimelist.net.
Tipo di sitobase
LinguaInglese
RegistrazioneGratuita
Scopo di lucroSi
ProprietarioMyAnimeList Co.
Creato daGarrett Gyssler
Lancio5 novembre 2004

MyAnimeList, spesso abbreviato in MAL, è un sito web di social networking basato su anime e manga. Il sito fornisce ai suoi utenti un sistema simile a un elenco per organizzare e segnare anime e manga.[1] Facilita la ricerca degli utenti che condividono gusti simili e fornisce un ampio database su anime e manga.[2] Nel 2015, il sito ha ricevuto 120 milioni di visitatori al mese.

StoriaModifica

Il sito è stato lanciato nel novembre 2004 da Garrett Gyssler e ha mantenuto il sito fino al 2008.[1] In origine il sito si chiamava AnimeList, ma Garret Gyssler decise di incorporare il possessivo "My" all'inizio, imitando il social network più importante di quegli anni: Myspace.[3]

Il 4 agosto 2008, CraveOnline, un sito di intrattenimento e lifestyle per uomini di proprietà di AtomicOnline, ha acquistato MyAnimeList per una somma di denaro non rivelata.[4][5] Nel 2015, DeNA ha annunciato di aver acquistato MyAnimeList da CraveOnline e che hanno collaborato con Anime Consortium Japan per la piattaforma di streaming Daisuki.[6][7]

L'8 marzo 2018, MyAnimeList ha aperto un negozio di manga online, in collaborazione con Kodansha Comics e Viz Media, consentendo agli utenti di poter acquistare manga digitalmente dal loro sito web. Il servizio è stato lanciato originariamente in Canada, ma in seguito si è espanso negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in molti altri paesi di lingua inglese.[8]

MAL è diventato inaccessibile per diversi giorni a maggio e a giugno 2018 quando il personale del sito lo ha portato offline per manutenzione, citando problemi di sicurezza e privacy.[1][9] Gli operatori del sito hanno anche disabilitato l'API per le app di terze parti, rendendole inutilizzabili.

MyAnimeList è stata acquisita da Media Do nel gennaio 2019; con il loro acquisto, hanno annunciato l'intenzione di concentrarsi sul marketing e sulla vendita di e-book per rafforzare il sito.[10]

Il 25 settembre 2019, HIDIVE e MyAnimeList hanno annunciato una partnership che incorporerà le classificazioni dei contenuti di MyAnimeList nella piattaforma di streaming “HIDIVE”, fornendo esclusivamente agli utenti di MyAnimeList una selezione curata dei contenuti di HIDIVE.[11]

CaratteristicheModifica

MyAnimeList elenca anime (animazione giapponese), aeni (animazione coreana) e donghua (animazione cinese). Allo stesso modo, MyAnimeList contiene informazioni su manga (fumetti giapponesi), manwha (fumetti coreani), manhua (fumetti cinesi), così come dōjinshi (fumetti per i fan) e light novel. Gli utenti possono inviare recensioni, scrivere consigli, blog, postare nel forum del sito, creare club per unirsi a persone con interessi simili e iscriversi al feed di notizie RSS di notizie relative ad anime e manga. MAL avvia anche sfide per gli utenti per completare i loro "elenchi".[2]

PunteggioModifica

MyAnimeList consente agli utenti di assegnare un punteggio all'anime e del manga nella loro lista su una scala da 1 a 10. Questi punteggi vengono quindi aggregati per assegnare a ogni spettacolo nel database un punteggio dal migliore al peggiore. La classifica di uno spettacolo viene calcolata due volte al giorno utilizzando la seguente formula:

 
Dove   sta per il numero totale di voti degli utenti,   per il punteggio medio degli utenti,   per il numero minimo di voti richiesto per ottenere un punteggio calcolato (attualmente 50), e   per il punteggio medio dell'intero database anime/manga. Vengono calcolati solo i punteggi in cui un utente ha completato almeno il 20% dell'anime/manga.[12]

Il 12 febbraio 2020, MyAnimeList ha aggiornato il funzionamento del sistema di punteggio dopo che sono stati fatti diversi tentativi per aumentare o ridurre i punteggi di anime e manga creando account illegittimi per valutare la serie.[13]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Forbes, https://www.forbes.com/sites/laurenorsini/2018/05/30/myanimelist-passes-third-day-of-unexpected-downtime/#4de588827e9e. URL consultato il 4 giugno 2018.
  2. ^ a b (EN) Kotaku Australia, https://www.kotaku.com.au/2018/01/why-some-fans-watch-anime-at-double-speed/. URL consultato il 4 giugno 2018.
  3. ^ otakumode.com, https://otakumode.com/news/5590fbd763cd06585662ce9d/Exclusive-Interview-with-the-Founder-of-MyAnimeList-a-Colossal-Site-with-120-Million-Monthly-PVs. URL consultato il 13 aprile 2019.
  4. ^ (EN) CBS News, https://www.cbsnews.com/news/craveonline-buys-manga-social-net-myanimelist/. URL consultato il 4 giugno 2018.
  5. ^ (EN) gigaom.com, https://gigaom.com/2008/08/04/419-craveonline-buys-manga-social-net-myanimelist/. URL consultato il 2 marzo 2019.
  6. ^ animenewsnetwork.com, https://www.animenewsnetwork.com/daily-briefs/2015-07-18/dena-confirms-myanimelist-buyout/.90591.
  7. ^ (JA) japan.cnet.com, https://japan.cnet.com/article/35067497/. URL consultato il 18 giugno 2018.
  8. ^ animenewsnetwork.com, https://www.animenewsnetwork.com/news/2018-03-15/myanimelist-opens-manga-store-with-titles-from-viz-kodansha/.128912. URL consultato il 4 giugno 2018.
  9. ^ (EN) comicbook.com, https://comicbook.com/anime/2018/05/31/myanimelist-down-issue-gone-security-problem/. URL consultato il 26 giugno 2019.
  10. ^ (EN) Anime News Network, https://www.animenewsnetwork.com/news/2019-01-15/media-do-acquires-myanimelist-website/.142092. URL consultato il 2 marzo 2019.
  11. ^ HIDIVE, https://www.hidive.com/news/2019/09#cbp=/news/2019/9/25/hidive-myanimelist-announce-strategic-partnership. URL consultato il 19 ottobre 2019.
  12. ^ (EN) MyAnimeList, https://myanimelist.net/info.php?go=topanime.
  13. ^ (EN) MyAnimeList, https://myanimelist.net/forum/?topicid=1824703.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica