Apri il menu principale


Portale:Anime e manga
Saluti da Wikipe-tan!
portale anime e manga

Portale sul fumetto e l'animazione di Giappone (manga e anime), Corea del Sud (manhwa), Cina (manhua) e aree limitrofe. Puoi trovare di seguito l'elenco completo delle opere, dei professionisti e delle aziende di cui esiste una voce su Wikipedia. Per informarti su come collaborare, visita il Progetto:Anime e manga o partecipa alle discussioni all'Otaku no Bar.

Lo sapevi che...
MangaStoreJapan.jpg

Manga (漫画? ascolta[?·info]) è un termine giapponese che indica in Giappone i fumetti in generale, mentre nel resto del mondo è usato per indicare "storie a fumetti giapponesi". In Giappone i manga non rappresentano un genere o uno stile in particolare, ma sono chiamati così i fumetti di qualsiasi target, tematica ed anche nazionalità. Al di fuori del Giappone, il termine manga è invece usato per indicare semplicemente i fumetti giapponesi, anche se poi la loro diffusione nel resto del mondo ha fatto sì che alcune convenzioni grafiche del manga siano divenute col tempo così caratteristiche da influenzare in parte lo stile del fumetto anche all'estero.

Il manga include opere in una grande varietà di generi. A partire dagli anni cinquanta il manga è diventato uno dei settori principali nell'industria editoriale giapponese, con un mercato di 406 miliardi di yen nel 2007 e 420 miliardi nel 2009. Benché nata in Giappone, questa forma di intrattenimento è stata esportata e tradotta in tutto il mondo, con una platea internazionale molto nutrita.

Le storie manga sono principalmente stampate in bianco e nero, con qualche eccezione a colori. In Giappone sono tipicamente serializzate su riviste dedicate, contenenti più storie, ognuna delle quali viene presentata con un singolo capitolo per poi essere ripresa nel numero successivo. Se una serie ha successo, i capitoli possono essere raccolti e ristampati in volumi tankōbon e la serie può ricevere un adattamento animato dopo o addirittura durante la sua pubblicazione. Gli autori di manga (mangaka) lavorano tradizionalmente con pochi assistenti in piccoli studi e sono associati con un editore per la pubblicazione delle loro opere.

Continua...

Contenuti di qualità
Evangelion logo.gif

Neon Genesis Evangelion (新世紀エヴァンゲリオン Shin seiki Evangerion?, lett. «Il vangelo del nuovo secolo») — anche noto come Evangelion, Eva o con l'acronimo NGE — è una serie televisiva anime di 26 episodi del 1995 creata dallo studio Gainax, sceneggiata e diretta da Hideaki Anno. Estremamente popolare tra gli appassionati di animazione fin dalla sua prima messa in onda, l'opera è stata premiata con numerosi premi e riconoscimenti, ed è considerata uno degli anime più acclamati ed influenti di tutti i tempi. Caratterizzato dalla presenza di numerosi riferimenti religiosi cabalistici, ebraici e biblici, l'anime è stato elogiato dalla critica sia per il lato tecnico, come animazioni, reparto sonoro e doppiaggio, sia per la profonda introspezione psicologica dei personaggi, portata avanti tramite diversi monologhi interiori dei protagonisti.

La storia, ambientata nella futuristica città di Neo Tokyo-3 a distanza di quindici anni da una catastrofe planetaria nota come Second Impact, si incentra sulle vicende di Shinji Ikari, un ragazzo che viene reclutato dall'agenzia speciale Nerv per pilotare un mecha gigante chiamato Eva e combattere in questo modo, assieme ad altri piloti, contro dei misteriosi esseri chiamati Angeli. La serie fu trasmessa per la prima volta in Giappone su TV Tokyo a partire dal 4 ottobre 1995, e si concluse il 27 marzo dell'anno successivo. L'adattamento italiano venne distribuito dalla Dynamic Italia e, successivamente, fu trasmesso su MTV.

Gli ultimi due episodi della serie originale, rei di aver lasciato numerosi misteri irrisolti, spinsero una folta schiera di appassionati a chiedere una conclusione cinematografica che desse una risposta definitiva ai numerosi interrogativi rimasti insoluti. Pertanto, nel 1997 Hideaki Anno e lo Studio Gainax realizzarono due lungometraggi animati che potessero soddisfare i dubbi e le aspettative degli ammiratori: Death & Rebirth, composto da vari spezzoni tratti dai primi 24 episodi della serie televisiva e da alcune sequenze inedite, e The End of Evangelion, che ne rappresenta un finale alternativo.

Continua...

Glossario
Categorie
Portali collegati