Navagraha

nove principali corpi celesti nell'induismo

I Navagraha sono, nell'induismo e nell'astrologia indiana, i nove principali pianeti, oltreché le divinità che li rappresentano.[1] Il termine deriva da nava (sanscrito: नव, "nove") e graha (sanscrito: ग्रह, "pianeta"). Più precisamente, i Navagraha rappresentano i sette principali corpi celesti visibili dalla Terra senza l'ausilio di un telescopio (Sole, Luna, Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno), più i nodi lunari ascendente e discendente.[2].

I Navagraha dipinti da Raja Ravi Varma. Al centro Surya.

Come nella maggior parte delle culture, i nomi dei giorni della settimana corrispondono ai sette principali Navagraha in molte lingue del subcontinente indiano. Inoltre, molti templi induisti hanno un luogo dedicato al loro culto.

I NavagrahaModifica

No. Immagine Nome in sanscrito Nome in italiano Giorno
1.   Surya, Ravi Sole Domenica, Ravivār
2.   Chandra, Soma Luna Lunedì, Somavār
3.   Mangala, Angaraka Marte Martedì, Mangalavār
4.   Budha, Soumya Mercurio Mercoledì, Budhavār
5.   Brhaspati, Guru Giove Giovedì, Guruvār
6.   Shukra, Shukracharya Venere Venerdì, Shukravār
7.   Shani, Sanaischara, Shaneshwara Saturno Sabato, Shanivār
8.   Rahu Nodo lunare ascendente
9.   Ketu Nodo lunare discendente

NoteModifica

  1. ^ Roshen Dalal, Hinduism: An Alphabetical Guide, Penguin Books, 2010, p. 280, ISBN 978-0-14-341421-6.
  2. ^ Sanskrit-English Dictionary by Monier-Williams, 1899

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN25673184 · CERL cnp00527934 · GND (DE129093548 · WorldCat Identities (ENviaf-25673184