Apri il menu principale

StoriaModifica

Neauphle-le-Château assurse a fama internazionale nel 1978, nel mezzo della Rivoluzione iraniana, quando il leader islamico ayatollah Ruhollah Khomeini si trasferì in una casa di questo comune a seguito dell'esilio impostogli dal regime dello Shah Mohammed Reza Pahlavi.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

NoteModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN157107510 · LCCN (ENn94103635 · BNF (FRcb152760483 (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia