Apri il menu principale
Nene Amano
UniversoDigimon
Nome orig.天野 ネネ (Amano Nene)
Lingua orig.Giapponese
1ª app. inDigimon Fusion Battles, episodio 1
Ultima app. inDigimon Fusion Battles, episodio 79
Voce orig.Hōko Kuwashima
Voce italianaEva Padoan
SessoFemmina
EtniaGiapponese
AbilitàDigiprescelti
AffiliazioneFusion Hearts

Nene Amano ( 天野 ネネ Amano Nene) è un personaggio immaginario della sesta serie dell'anime dedicato all'universo di Digimon, Digimon Fusion Battles. È il primo generale del team Twilight, ed è il possessore del Digivice Xros Loader di colore nero, che successivamente diventa di color lavanda. Inizialmente un'antagonista, diventa poi una dei protagonisti.

Nene appare come una ragazza bella ma misteriosa, che non parla mai di se o delle sue vere intenzioni, e si mantiene spesso serie e imperturbabile. Per contro, ha un buon rapporto con i suoi digimon, in particolare con Sparrowmon, che considera il suo migliore amico. È abile nei travestimenti, infiltrazione e spionaggio.

Anche se è capace di commettere azioni terribili, in realtà non agisce così per sua volontà, per amore di suo fratello Yuu, sentimento sfruttato per manipolarla dal perfido DarkKnightmon. Anche se è disposta a tutto pur di salvare il fratello, Nene alla fine capisce che non può fidarsi del cavaliere nero, e quindi passa dalla parte dei Fusion Hearts. All'inizio molto riservata, in seguito diventa sempre più aperta verso i suoi nuovi compagni, arrivando, alla fine, a considerarli suoi amici, pur perseverando nel suo obbiettivo di salvare Yuu. Alla fine, diventa così aperta e sincera con gli altri da diventare addirittura una star a Hong Kong.

È doppiata da Hōko Kuwashima nell'edizione originale giapponese, e da Eva Padoan in Italia.

Fusion BattlesModifica

Nene vive con il padre e il piccolo fratellino Yuu, così buono da piangere anche per aver ucciso per sbaglio una farfalla. Un giorno, Yuu scompare misteriosamente, mostrando uno strano e crudele sorriso, che Nene non gli aveva mai visto. Poco dopo, viene contattata da un misterioso cavaliere nero, DarkKnightmon, che le comunica di avere suo fratello in ostaggio e che, se lo vuole salvare, dovrà obbedire a ogni suo ordine. Nene, preoccupata per Yuu, cede al ricatto e segue DarkKnightmon a Digiworld, dove, insieme ai digimon Sparrowmon e i Monitamon, formano il Team Twilight, e inizia a cercare energia oscura per sviluppare un Digivice XrosLoader nero, datole dal cavaliere nero.

A Digiworld, Nene tiene d'occhio, con i suoi Monitamon, gli altri generali umani, Kiriha Aonuma e Taiki Kudo, informando quest'ultimo dell'esistenza della Corona del Codice, quando il generale rosso ne ottiene un frammento dopo aver sconfitto il soldato Bagra MadLeomon.

Dopo aver informato per due volte Kiriha delle difficoltà di Taiki, nelle Zone Isola e Magma, Nene decide che per i suoi scopi è meglio arruolare il generale blu, e lo obbliga a unirsi a lei, dopo avergli rivelato che anche lei ha un Digivice. I due si recano nella Zona Sabbia, per cercare il frammento della Corona del Codice locale ma, nonostante resistano contro l'ufficiale dell'esercito Bagra Blastmon, non riescono a ottenere il bottino, preso da Taiki.

Nene in seguito si dirige nella Zona Cielo, dove stringe un'alleanza con la spia dell'esercito Bagra Lucemon: lui avrà il frammento locale, in cambio però lei otterrà l'energia oscura contenuta nel tempio dove è nascosto il frammento. Lucemon accetta e, dopo aver fatto fuoriuscire il tempio, pronunciando parole dategli da Nene, la ragazza si presenta sul posto di fronte ai Fusion Hearts con DarkKnightmon, che paralizza Shoutmon e si dirige al tempio per assorbire l'energia oscura. Il piano però è ostacolato dallo stesso Lucemon che, dopo essere stato ferito dai Fusion Hearts, prende Nene in ostaggio e assorbe l'oscurità per riprendersi, ma non solo perde rapidamente il controllo, trasformandosi in un mostro senza alcuna razionalità, ma intrappola Nene in una sfera oscura che tiene tra le mani. Sparrowmon interviene subito in suo aiuto, ma solo il DigiXros con Shoutmon, formando Shoutmon X5, permette al gruppo di sconfiggere Lucemon e salvare Nene, la quale però torna da DarkKnightmon, che non ha mosso un dito per aiutarla.

Nene riappare con Kiriha nella Zona Foresta, intenti a cercare, per arruolarlo, il leggendario digimon Deckerdramon, arrivando a scontrarsi nuovamente con i Fusion Hearts. Durante la lotta, non solo Deckerdramon sceglie di unirsi ai Blue Flare di Kiriha, ma viene anche rivelato perché Nene obbedisce a DarkKnightmon, il quale, dopo aver respinto tutti i suoi avversari, si sposta nella Zona Polvere e rinchiude Nene in una torre.

La ragazza viene poi salvata da Sparrowmon e Taiki, cui Sparrowmon ha deciso di dare fiducia e, dopo che il cavaliere nero dichiara apertamente di non aver più bisogno di lei e che non intende mantenere la promessa, decide di unirsi, almeno temporaneamente, ai Fusion Hearts.

Il gruppo si dirige nella Zona Shinobi, madrepatria dei Monitamon, sperando di trovare un luogo dove Nene possa riposare, ma la trovano occupata dall'esercito Bagra. Giunti di fronte a Karatenmon, custode del frammento della Corona del Codice locale, è Nene a riuscire ad ottenerlo, riuscendo, con l'aiuto di Akari, a far ridere il digimon, e dopo la confitta dell'esercito Bagra, il suo Digivice, da nero, diventa color lavanda. Dopo la vittoria, Nene riparte per la sua strada, promettendo di mantenersi in contatto con i Fusion Hearts tramite i Monitamon. Ricompare nella stessa Zona un po' di tempo dopo, quando il gruppo è impegnato in una dura battaglia contro Blastmon. La ragazza permette a Sparrowmon di fare la DigiXros con Shoutmon, dando vita Shoutmon X5B, che sconfigge definitivamente l'ufficiale.

Successivamente accompagna i suoi nuovi amici nella Zona Dolci, liberando i pasticcieri imprigionati grazie alle capacità d'infiltrazione dei suoi Monitamon, oltre ad aiutare Taiki contro il soldato Bagra Matadormon e la sua potente arma segreta BreakDramon, sconfiggendo entrambi grazie ancora a Shoutmon X5B. Aiuta anche contro Tactimon nella Zona Spada, ma anche se l'ufficiale è sconfitto, Bagramon stesso appare, si appropria di tutti i frammenti della Corona del Codice e scaglia via Taiki, Akari, Zenjiro e Shoutmon nel mondo reale, lasciando Nene e gli altri in un Digiworld ormai controllato dall'esercito Bagra.

Dopo il salto temporale di vari mesi, nel Territorio dei Draghi, Nene, travestita da finto digimon fiore, salva i ritornati Taiki e Shoutmon, nonché Kiriha e il piccolo Dracomon, dalle grinfie del Generale Dorbickmon, spargendo il polline del Monte Pianto di Drago, rivelando che questo è il punto debole dell'armata del nemico. Dopo aver ottenuto, travestita da coccodrillo, informazioni sui punti deboli della cascata vicino cui sono prigionieri il resto dei Fusion Hearts, Nene convince Kiriha ad unirsi al gruppo, cosa che permette, indirettamente, la sconfitta del primo generale. Nel Territorio dei Vampiri, si infiltra, con Taiki e Cutemon, nel castello di NeoVamdemon, travestiti da LadyDevimon, e dopo la seconda vittoria sui Generali, propone di combattere sotto un'unica bandiera, unendo i Blue Flare ai Fusion Hearts, proposta poi accolta.

Nel Territorio del Miele, Nene si affeziona all'esuberante guerriera Mervamon, aiutandola a convincere suo fratello, Ignitemon, ad allearsi con loro invece che continuare a seguire gli ordini del generale Zamielmon, che gode a vedere due fratelli scontrarsi tra di loro. Mervamon, dopo la sconfitta del Generale, è così impressionata dalla ragazza che insiste per unirsi a lei e aiutarla a salvare Yuu, di cui Nene le ha parlato. Yuu, inaspettatamente, è proprio nel Territorio del Miele e, irretito da tempo da DarkKnightmon, crede che Digiworld sia un mondo virtuale dov'è nessuno muoia davvero, e attacca senza pietà, come se fosse un gioco innocente, la sconvolta Nene, che invano cerca di dirgli la verità. Dopo uno scontro con i Fusion Hearts, Yuu si ritira, ma Nene, incoraggiata dall'energica Mervamon, giura di salvare suo fratello, anche a costo di combatterlo.

Nel Territorio Cyber, Nene è aggirata dall'infido Splashmon, e nel Territorio dell'Oro è presa in ostaggio da Olegmon, che minaccia Taiki di ucciderla se il ragazzo non accetta di unirsi a lui, ma in entrambi i casi i Generali sono sconfitti. Nel Territorio dei Canyon, Nene salva Taiki dalla trappola di Gravimon, ma non riesce a fare altrettanto con Kiriha, che è catturato e manipolato dal generale per perché combatta contro i suoi compagni. Nene riesce a convincere Kiriha, grazie anche al sacrificio di Deckerdramon, a riconoscere il valore dell'amicizia, e scopre il segreto delle capacità rigenerative di Gravimon grazie alla sua spia HiVisionMonitamon, che però è preso in ostaggio. Infiltratasi nel castello del generale travestita da Wendigomon, Nene salva il suo digimon, ma non trova il nucleo di Gravimon, che è dentro Taiki, anche se Gravimon alla fine è comunque sconfitto da Shoutmon X7, cui lei stessa contribuisce a dare vita.

Nel Territorio della Luce, i Fusion Hearts si scontrano con Apollomon il quale, pur essendo in realtà dalla loro parte, possiede una personalità malvagia impiantatagli a sua insaputa da Bagramon, che prende il controllo del digimon e li scaglia nella Zona Inferno. Qui il gruppo si deve scontrare, oltre che con Apollomon Whispered, anche contro il Team Twilight, capitanato da Yuu e DarkKnightmon, che li sfidano. Dopo aver scoperto, grazie a Kiriha, che possono scambiarsi i Digimon, Nene, cui è affidato Shoutmon X4 e Sparrowmon , fa da esca per SkullKnightmon, riuscendo non solo a sorprendere, ma anche a umiliare, il perfido cavaliere nero che continua a sminuirla e farsi beffe di lei, costringendolo infine alla fuga. Dopo aver vinto ed essere fuggiti, i Fusion Hearts riaffrontato Apollomon Whispered, riuscendo, dopo un breve ma intenso scontro, di sconfiggere l'ultimo generale, pur uccidendo anche il buon Apollomon.

Ottenuto l'accesso al Nido del Demone, quartier generale dell'esercito Bagra, il gruppo affronta e sconfigge GranGeneramon, potente chimera creata da DarkKnightmon fondendo tutti e sette i Generali Oscuri, temporaneamente resuscitati con la pietra nera, per poi trovarsi di fronte a Bagramon stesso. Dopo che Taiki è forzatamente diviso dal gruppo, e Bagramon è tradito e assorbito da suo fratello DarkKnightmon, che diventa molto più potente, la situazione sembra precipitare, Nene riesce ancora a non arrendersi ne arretrare di fronte al suo vecchio nemico. Il ritorno di Taiki capovolge la situazione; anche se ciò è dovuto anche al fatto che l'imperatore, tutt'altro che sconfitto, riprende il controllo e consuma dall'interno DarkKnightmon, diventando il temibile MegaDarknessBagramon, che non solo uccide Shoutmon ma scaglia i tre ragazzi in una dimensione oscura.

Quando tutto pare perduto però, i tre sono salvati da Akari e Zenjiro, e i Fusion Hearts al completo, cui si unisce anche Yuu, desideroso di redenzione, si dirigono sulla Terra dove si è diretto Bagramon con le ultime truppe, per combattere la battaglia finale; che si conclude, grazie al potere della Corona del Codice, con la resurrezione di tutti i digimon loro amici caduti in guerra, tra cui Deckerdramon e Shoutmon che, fusosi con innumerevoli Digimon, diventa Shoutmon X7 Superior Mode, che annienta definitivamente MegaDarknessBagramon e riporta la pace in entrambi i mondi.

Nella terza parte, Nene ha un ruolo secondario. Contro i desideri del padre, si è trasferita a Hong Kong, ed è diventata una cantante di successo, stimata e apprezzata da molti. In seguito a una serie di misteriosi incidenti, Nene sospetta di essere vittima di uno stalker, e chiede a suo fratello Yuu di aiutarla. Il ragazzo, insieme a Taiki e al loro nuovo amico Tagiru Hakashi, iniziano le indagini e scoprono che lo stalker non è altri che il padre di Nene e Yuu, il quale è manipolato da un Harpymon, che sfrutta i sentimenti di gelosia è preoccupazione dell'uomo verso sua figlia per aumentare il suo potere. Dopo che il digimon è sconfitto e catturato da Tagiru, Nene si riappacifica con il padre il quale, a un concerto della figlia, si commuove per la sua capacità di emozionare il suo pubblico.

In seguito all'ascesa di Quartzmon, Nene incontra Kiriha nel DigiQuartz di Hong Kong, nonché le misteriose Mimi Tachikawa e Rika Nonaka, e si dirige con il vecchio compagno in Giappone per combattere il potente digimon. Partecipa alla battaglia finale contro Quartzmon, venendo poi inglobata da lui insieme al mondo, ma torna libera quando Tagiru riesce a sconfiggere ciò che resta dei dati di Bagramon.