Nicolaus Hieronymus Gundling

filosofo tedesco

Nicolaus Hieronymus Gundling, italianizzato come Niccolò Girolamo Gundlingio (Kirchensittenbach, 25 febbraio 1671Magdeburgo, 9 dicembre 1729), è stato un giurista e filosofo tedesco eclettico.

Nicolaus Hieronymus Gundling

BiografiaModifica

Nicolaus Hieronymus Gundling nacque a Kirchensittenbach in Baviera nel 1671. Era fratello di Jacob Paul von Gundling, storiografo di corte del re Federico I di Prussia.

Figlio di un pastore, Gundling studiò dapprima teologia[1] nelle Università di Altdorf, Jena e Lipsia; successivamente, grazie all'incontro con Christian Thomasius ad Halle, intraprese gli studi di filosofia e di giurisprudenza, che ne orientarono la sua carriera accademica.[2]

Nel 1702 entrò in contrasto con Gotthard Heidegger, che aveva sollevato timori per l'effetto sulla vita tedesca della moda francese per il romanzo.[3] Nel 1705 divenne professore di filosofia ad Halle e nel 1707 di giurisprudenza nella stessa università.[1]

Per implementare l'insegnamento praticato ad Halle nella nuova Università di Gottinga, Gerlach Adolph von Münchhausen, egli stesso influenzato da Gundling, reclutò alcuni studenti di Gundling a Gottinga, tra cui il primo rettore provvisorio di questa università, Georg Christian Gebauer o Johann Jakob Schmauß e in particolare per l'istituzione della facoltà di legge David Georg Strube. Gundling fu influente per vari altri studiosi, tra cui Johann Ludwig Levin Gebhardi, Friedrich Wiedeburg e Gottfried Lengnich. Accolse persino Johann Georg Estor come un figlio nella sua casa.

Morì a Magdeburgo nel 1729. A stendere il suo necrologio fu chiamato Levin Adolph von Hake.

Le sue opere sono prevalentemente costituite da raccolte di brevi saggi.[2]

OpereModifica

 
Singularia ad legem maiestatis itemque de silentio in hoc crimine, 1737

NoteModifica

  1. ^ a b Knud Haakonssen, The Cambridge History of Eighteenth-century Philosophy, Cambridge University Press, 2006, p. 1141, ISBN 978-0-521-86743-6.
  2. ^ a b Nicolaus Hieronymus Gundling, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.  
  3. ^ The Novel in Europe 1670-1730. Market Observations. The Rise of the Novel, su pierre-marteau.com. URL consultato il 22 ottobre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74616092 · ISNI (EN0000 0000 8077 8381 · LCCN (ENnr2001045007 · GND (DE116926635 · BNF (FRcb177709159 (data) · BNE (ESXX1661341 (data) · BAV (EN495/104029 · CERL cnp01508686 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2001045007