Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nightflyers (disambigua).

Nightflyers è una novella del 1980 scritta da George R.R. Martin, facente parte di una raccolta di racconti del 1985 dello stesso autore che include il romanzo, e un film di fantascienza del 1987 basato su quel romanzo.

Indice

NovellaModifica

Originariamente scritta nel 1980, la novella di 23.000 parole è stata pubblicata da Analog Science Fiction and Fact. Nel 1981, su richiesta del suo editore James Frenkel, Martin ha ampliato la storia in un pezzo di 30.000 parole, che è stato pubblicato da Dell Publishing insieme a Vernor Vinge s' True Names. Nella versione estesa, Martin ha fornito ulteriori retroscena sui vari personaggi e ha chiamato diversi personaggi secondari che non erano stati nominati nella versione originale.[1]

Nightflyers è ambientato nello stesso universo immaginario di "Thousand Worlds" come molte altre opere di Martin, tra cui Dying of the Light, Sandkings, A Song for Lya, La Via della Croce e del Drago e le storie raccolte in Tuf Voyaging.[2]

Nel 1981, Nightflyers vinse il Locus Award come miglior novella e fu nominato per l'Hugo Award come miglior novella.[3] Il romanzo è stato anche il vincitore del Premio Seiun del 1983 in Giappone per lo short fiction straniero.

TelevisioneModifica

Nel 2017, Syfy ha sviluppato un progetto per una serie TV basata sulla novella Nightflyers.[4][5] La sceneggiatura dell'episodio pilota è stata scritta da Jeff Buhler. Martin non sarà coinvolto nella produzione o nella scrittura della nuova serie, dal momento che il suo contratto con HBO contiene una clausola di esclusività con il canale. La serie sarà girata in Irlanda e sarà presentata in anteprima a luglio 2018; il produttore sarà Daniel Cerone.[6]

Il 6 dicembre 2017, Jodie Turner-Smith è stato annunciato nel ruolo di Melantha Jhirl.[7] Il 4 gennaio 2018 è stato annunciato che Netflix coprodurrà lo show e terrà per prima i diritti di esecuzione al di fuori degli Stati Uniti della serie.[8]

NoteModifica

  1. ^ grrm, Here's the Scoop on NIGHTFLYERS, su Not A Blog, May. 16th, 2017. URL consultato il 20 aprile 2018.
  2. ^ OLDIES BUT GOODIES | George R.R. Martin, su www.georgerrmartin.com. URL consultato il 20 aprile 2018.
  3. ^ Awards DRAFT | George R.R. Martin, su www.georgerrmartin.com. URL consultato il 20 aprile 2018.
  4. ^ (EN) George R.R. Martin Novella 'Nightflyers' Headed for TV on Syfy, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 20 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Syfy Adapting George R.R. Martin’s Novella Nightflyers for Television, in Tor.com, 11 maggio 2017. URL consultato il 20 aprile 2018.
  6. ^ grrm, The NIGHTFLYER Flies Again, su Not A Blog, 27 novembre 2017. URL consultato il 20 aprile 2018.
  7. ^ (EN) Here's The First Cast Member Of George R. R. Martin's New TV Show, in Esquire, 7 dicembre 2017. URL consultato il 20 aprile 2018.
  8. ^ (EN) Denise Petski, George R.R. Martin’s ‘Nightflyers’ Gets Syfy Series Order; Netflix To Co-Produce, in Deadline, 4 gennaio 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.

Collegamenti esterniModifica