Nikolaj Grigor'evič Stoletov

generale russo

Nikolaj Grigor'evič Stoletov (in russo Столетов, Николай Григорьевич?; Vladimir, 13 novembre 1834Carskoe Selo, 10 luglio 1912) è stato un generale russo.

Nikolaj Grigor'evič Stoletov
Stoletov da giovane
NascitaVladimir, 13 novembre 1834
MorteCarskoe Selo, 10 luglio 1912
Dati militari
Paese servitoBandiera della Russia Impero russo
Forza armataEsercito imperiale russo
Anni di servizio1854 - 1898
GradoTenente generale
GuerreGuerra di Crimea
Conquista del Turkestan
Guerra russo-turca (1877-1878)
voci di militari presenti su Wikipedia

Biografia modifica

Nikolaj Grigor'evič Stoletov nacque a Vladimir, era fratello del noto fisico Aleksandr Grigor'evič Stoletov. Nikolaj frequentò il Ginnasio di Vladimir, proseguì i suoi studi presso la facoltà di fisica all'università statale di Mosca laureandosi nel 1854. Nello stesso anno entrò nell'esercito imperiale russo e combatté nella guerra di Crimea, partecipando alla Battaglia di Inkerman il 5 novembre 1854 e all'assedio di Sebastopoli del 1854-1855.

Dopo la guerra Stoletov riprese gli studi presso la Scuola di Stato Maggiore Nicola, laureandosi nel 1859. Nel 1860 Stoletov prese parte alla conquista del Turkestan. Durante la guerra russo-turca del 1877-1878 giocò un importante ruolo, in quanto guidò le forze russe e bulgare (i volontari Opălčenci) nella seconda battaglia del Passo di Shipka, il 21 agosto 1877, quando Stoletov respinse un attacco ottomano.

Dopo la fine della guerra russo-turca Stoletov fu promosso al grado di tenente generale e fu designato come comandante del distretto militare del Turkestan; partecipò poi a una missione diplomatica in Afghanistan. Si ritirò dalla vita militare nel 1898 e morì a Carskoe Selo il 10 luglio 1912 a settantasette anni.

Onorificenze modifica

 
Stoletov in età avanzata.

Bibliografia modifica

  • (RU) бастионах Севастополя и Шилкинском перевале//Ляшук Павел. «Таврические ведомости», 25 марта 1994, № 11 (121), с. 5.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN169999166 · LCCN (ENn2011025680 · WorldCat Identities (ENlccn-n2011025680
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie