Apri il menu principale

Nomenclatura di Venere

1leftarrow blue.svgVoce principale: Venere (astronomia).

La nomenclatura di Venere è il sistema adottato per identificare univocamente strutture sulla superficie di Venere. Come per gli altri corpi planetari, il compito di assegnare i nomi è affidato all'Unione Astronomica Internazionale fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1919.[1]

Quasi tutte le strutture su Venere hanno nomi femminili, ci sono solo tre eccezioni battezzate prima che la convenzione attuale fosse stabilita. Esse sono Alpha Regio, Beta Regio e Maxwell Montes, quest'ultimo in onore di James Clerk Maxwell.

La tabella di seguito elenca le varie strutture e il tipo di nome assegnato.

Tipo struttura Convenzione
Chasmata Dee della caccia e della Luna nelle diverse culture.[2]
Colles Dee del mare nelle varie culture.[3]
Coronae Dee della terra e della fertilità.[4]
Crateri Oltre i 20 km: nomi di donne famose. Sotto i 20 km: nomi comuni di donna.[5]
Dorsa Dee del cielo nelle varie culture.[6]
Farra Dee dell'acqua nelle varie culture.[7]
Fluctus Divinità femminili di vario genere.[8]
Fossae Dee della guerra nelle varie culture.[9]
Labyrinthi Divinità femminili di vario genere.[10]
Lineae Divinità femminili della guerra.[11]
Montes Divinità femminili di vario genere.[12]
Paterae Donne famose.[13]
Planitiae Eroine mitologiche.[14]
Plana Dee della prosperità.[15]
Regiones Gigantesse e Titanidi (più i due fuori standard che usano le prime due lettere dell'alfabeto greco).[16]
Rupēs Dee della casa e del focolare.[17]
Terrae Divinità femminili dell'amore.[18]
Tesserae Dee del fato e della fortuna.[19]
Tholi Divinità femminili di vario genere.[20]
Undae Dee del deserto.[21]
Valles Nomi del pianeta Venere in varie lingue (maggiori di 400 km di lunghezza); Dee dei fiumi (minori di 400 km di lunghezza).[22]

NoteModifica

  1. ^ History of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  2. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  3. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  4. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  5. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  6. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  7. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  8. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  9. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  10. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  11. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  12. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  13. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  14. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  15. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  16. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  17. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  18. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  19. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  20. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  21. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  22. ^ Gazetteer of Planetary Nomenclature, su planetarynames.wr.usgs.gov.
  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare