Numenius

genere di uccelli
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Numenius
Numenius arquata Reculver.jpg
Chiurlo maggiore (Numenius arquata)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Ordine Charadriiformes
Famiglia Scolopacidae
Genere Numenius
Brisson, 1760
Specie

I chiurli (Numenius) sono un genere di uccelli della famiglia degli scolopacidi.[1]

TassonomiaModifica

Comprende le seguenti specie[1]:

Altri usi del termineModifica

Il termine chiurlo (o anche chiù) viene usato popolarmente, ma anche in letteratura, per indicare principalmente l'assiolo[2][3] il cui canto risuona distinto nel silenzio notturno, come riportato per esempio nell’omonima poesia di Giovanni Pascoli. Oppure per indicarne il verso stesso[4], ne dà un esempio scritto Pirandello ne I vecchi e i giovani: Sonò a un tratto nel bujo sopravvenuto il chiurlo lontano d'un assiolo, come un singulto.

Inoltre il nome chiurlo viene talvolta usato nel parlare popolare anche per il mignattaio e il piovanello maggiore.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Scolopacidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 18 maggio 2014.
  2. ^ Dizionario Etimologico Online, su etimo.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  3. ^ Dizionario Hoepli, su grandidizionari.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  4. ^ Il nuovo dizionario DeMauro, su dizionario.internazionale.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  5. ^ Vocabolario Treccani, su treccani.it. URL consultato il 16 aprile 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 56715
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli