Numenius

genere di uccelli
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Numenius
Long-billed Curlew by Dan Pancamo.jpg
Chiurlo maggiore (Numenius arquata)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Ordine Charadriiformes
Famiglia Scolopacidae
Genere Numenius
Brisson, 1760
Specie

I chiurli (Numenius) sono un genere di uccelli della famiglia degli scolopacidi.[1]

TassonomiaModifica

Comprende le seguenti specie[1]:

Altri usi del termineModifica

Il termine chiurlo (o anche chiù) viene usato popolarmente, ma anche in letteratura, per indicare principalmente l'assiolo[2][3] il cui canto risuona distinto nel silenzio notturno, come riportato per esempio nell’omonima poesia di Giovanni Pascoli. Oppure per indicarne il verso stesso[4], ne dà un esempio scritto Pirandello ne I vecchi e i giovani: Sonò a un tratto nel bujo sopravvenuto il chiurlo lontano d'un assiolo, come un singulto.

Inoltre il nome chiurlo viene talvolta usato nel parlare popolare anche per il mignattaio e il piovanello maggiore.[5]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) F. Gill e D. Donsker (a cura di), Family Scolopacidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 18 maggio 2014.
  2. ^ Dizionario Etimologico Online, su etimo.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  3. ^ Dizionario Hoepli, su grandidizionari.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  4. ^ Il nuovo dizionario DeMauro, su dizionario.internazionale.it. URL consultato il 16 aprile 2020.
  5. ^ Vocabolario Treccani, su treccani.it. URL consultato il 16 aprile 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 56715 · LCCN (ENsh85034865 · BNF (FRcb12458224n (data) · J9U (ENHE987007538486005171
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli