Omosudis lowii

specie di pesce
(Reindirizzamento da Omosudidae)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Omosudis lowii
Omosudis lowii.jpg

Omosudis lowii 2.jpg

Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Superordine Acanthopterygii
Ordine Aulopiformes
Famiglia Omosudidae
Genere Omosudis
Specie O. lowii
Nomenclatura binomiale
Omosudis lowii
(Günther, 1887)

Omosudis lowii (Günther, 1887) è un pesce osseo abissale, unico appartenente alla famiglia Omosudidae.

Distribuzione e habitatModifica

Questa specie è stata pescata in tutti i mari e gli oceani tropicali e temperati. È però assente dal mar Mediterraneo. Meso e batipelagico, vive tra la superficie e 4000 metri di profondità (di solito tra 700 e 1830 metri). Probabilmente è un robusto nuotatore[1].

DescrizioneModifica

Omosudis lowii ha corpo abbastanza slanciato con testa grande e bocca molto ampia, armata di denti robusti e vistosi. La mandibola è molto robusta e porta due zanne evidenti. Una sola pinna dorsale, piccola. Non ci sono scaglie, vescica natatoria o linea laterale. Il colore è brunastro sul dorso e argenteo nella parte ventrale, con riflessi iridescenti. Il peritoneo nero è visibile per trasparenza nella zona ventrale[1][2].

Misura fino a 23 cm[1].

BiologiaModifica

Si tratta di un animale, probabilmente gregario, che forma piccoli banchi[1].

AlimentazioneModifica

Si ciba di cefalopodi e pesci[1].

RiproduzioneModifica

Oviparo. Pare essere ermafrodita sincrono[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (EN) Omosudis lowii, su FishBase. URL consultato il 25.08.2015.
  2. ^ (EN) Scheda della famiglia da Fishbase

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci