Oncorhynchus

genere di pesci
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Oncorhynchus
Oncorhynchus nerka.flipped.jpg Pink salmon FWS.jpg Oncorhynchus tshawytscha.png
Dall'alto: Oncorhynchus nerka, Oncorhynchus gorbuscha e Oncorhynchus tshawytscha
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Protacanthopterygii
Ordine Salmoniformes
Famiglia Salmonidae
Sottofamiglia Salmoninae
Genere Oncorhynchus
Suckley, 1861

Oncorhynchus Suckley, 1861 è un genere di pesci ossei marini e d'acqua dolce appartenenti alla famiglia Salmonidae.

Distribuzione e habitatModifica

Le specie del genere sono diffuse nell'Oceano Pacifico settentrionale e nelle acque dolci dei fiumi tributari del Pacifico dell'Asia del nord e dell'America settentrionale. Alcune specie (una per tutti la trota iridea O. mykiss) sono state introdotte in altre parti del mondo con caratteristiche climatiche idonee, spesso con pregiudizio dell'ittiofauna autoctona locale. Sono pesci di acque fredde e temperato fredde. Come per il genere Salmo, a cui assomiglia moltissimo, esistono specie che trascorrono tutta la vita in acqua dolce e specie anadrome[1].

DescrizioneModifica

Come già detto i membri di questo genere sono molto simili a quelli del genere Salmo, con corpo affusolato, bocca ampia dotata di dentatura robusta da predatore, scaglie piccole. La pinna caudale è sempre dotata di macchiette scure (mai in Salmo)[1].

RiproduzioneModifica

Durante il periodo riproduttivo si evidenzia un forte dimorfismo sessuale[1] e, spesso, una colorazione molto vivace. Nelle specie anadrome i riproduttori muoiono dopo la deposizione delle uova.

SpecieModifica

Il genere comprende 17 specie[2]:

NoteModifica

  1. ^ a b c Scheda da Ittiofauna.org, su ittiofauna.org. URL consultato il 20 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Lista delle specie da Fishbase, su fishbase.org. URL consultato il 2 febbraio 2015 (archiviato il 25 settembre 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci