Apri il menu principale

Gli Oracoli caldaici sono una raccolta di rivelazioni sapienziali appartenenti alla tradizione misterica greco-romana realizzata probabilmente alla fine del II secolo d.C. da Giuliano il Teurgo.

Essa si compone di esametri omerici in cui viene rivelata la sapienza divina.

A differenza del Corpus Hermeticum che si ricollega alla sapienza egizia, gli Oracoli caldaici fanno riferimento alla sapienza babilonese[1]e furono attribuiti a Zoroastro da Pletone.

Indice

NoteModifica

  1. ^ Giovanni Reale. Rinascita del platonismo e del pitagorismo, Corpus Hermeticum e Oracoli caldaici. Storia della filosofia greca e romana, vol. 7. Milano, Bompiani, 2004, pagg. 312-3

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica