L'esametro è una linea metrica di versi composta da sei piedi.
Per antonomasia si può dire esametro per indicare l'esametro dattilico che è quello più comune. Esso rappresenta il metro standard per la letteratura greca e latina classica, quindi anche per quel che riguarda Iliade, Odissea e Eneide.

Tra l'altro è stata anche usata nelle satire di Orazio e nelle metamorfosi di Ovidio. Secondo la mitologia greca, l'esametro è stato inventato dal dio Ermes.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica