Apri il menu principale
Ex oratorio di San Quirino
San Quirino - Parma.jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
LocalitàCoat of arms of Parma.svg Parma
Religionecristiana cattolica di rito romano
Titolaresan Quirino
Ordinecarmelitani
Diocesi Parma
Consacrazione1734
Sconsacrazione1903
ArchitettoEdelberto dalla Nave
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXVIII secolo
CompletamentoXVIII secolo

Coordinate: 44°48′03.97″N 10°19′27.46″E / 44.801103°N 10.324294°E44.801103; 10.324294

L'oratorio di San Quirino, ora sconsacrato, si trova in strada degli Ospizi civili a Parma.

Indice

StoriaModifica

L'oratorio di Sant'Angelo fu fondato nel 1331 non lontano dalla chiesa di Santa Maria del Carmine dai frati carmelitani e da Garsuccio Garsi: mutò il titolo in San Quirino nel 1335.

Nel XVIII secolo la confraternita della Beata Vergine del Carmine fece abbattere l'oratorio e ne fece edificare uno più elegante, disegnato da Edelberto dalla Nave. Il nuovo tempio fu benedetto il 7 settembre 1734.

La chiesa, di proprietà comunale, è stata abbandonata e sconsacrata nel 1903. Dal 2010 è saltuariamente aperto come luogo d'esposizione.

DescrizioneModifica

L'edificio è a pianta ottagonale ed è coperto da una cupola ovale.

La facciata era decorata dall'affresco realizzato da Giovanni Bolla raffigurante una Madonna con Bambino, di cui restano solo poche tracce.

Di Bolla sono anche l'Assunta in gloria nella cupola, i Santi nei pennacchi e le figure a monocromo nell'abside. Le statue in stucco nelle nicchie sono di Pietro Reti.

Sull'altare maggiore era una Natività di Clemente Ruta; su uno degli altari laterali era un Martirio di san Quirino di Pietro Rubini. Dalla sagrestia proviene lo stendardo con la Beata Vergine e i santi Angelo e Alberto del Bertoja, ora in galleria nazionale.

BibliografiaModifica

  • Felice da Mareto, Chiese e conventi di Parma, Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi, Parma 1978. p. 186.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica