Ordine del Nibbio d'oro

ordine cavalleresco giapponese
Ordine del Nibbio d'Oro
金鵄勲章
Order of the Golden Kite 1st and 2nd class plaque.jpg
Stella dell'Ordine.
Imperial Seal of Japan.svg
Impero del Giappone
TipologiaOrdine statale
Statuscessato
IstituzioneTokyo, 12 febbraio 1890
Primo capoMeiji
CessazioneTokyo, 3 maggio 1947
Ultimo capoShōwa
Motivo della cessazioneSconfitta del Giappone nella guerra del Pacifico
GradiJPN Kinshi-kunsho 1Class BAR.svgCavaliere di I classe
JPN Kinshi-kunsho 2Class BAR.svgCavaliere di II classe
JPN Kinshi-kunsho 3Class BAR.svgCavaliere di III classe
JPN Kinshi-kunsho 4Class BAR.svgCavaliere di IV classe
JPN Kinshi-kunsho 5Class BAR.svgCavaliere di V classe
JPN Kinshi-kunsho 6Class BAR.svgCavaliere di VI classe
JPN Kinshi-kunsho 7Class BAR.svgCavaliere di VII classe
Prodotta daZecca di Stato
Precedenza
Ordine più altoJPN Daikun'i kikkasho BAR.svgMedaglia dell'Ordine del Crisantemo
JPN Toka-sho BAR.svgGran Cordone con Fiori di Paulonia dell'Ordine del Sol Levante
Ordine più bassoJPN Kyokujitsu-sho (WW2) blank BAR.svgOrdine del Sol Levante
JPN Kinshi-kunsho blank BAR.svg
Nastro dell'Ordine

L'Ordine del Nibbio d'Oro (金鵄勲章 kinshikunshō?) fu un'onorificenza militare dell'Impero del Giappone, fondata dall'Imperatore Meiji per commemorare Jinmu, il primo imperatore del Giappone.

StoriaModifica

L'Ordine del Nibbio d'Oro fu fondato l'11 febbraio 1890 (Meiji 23) in sette gradi. L'Ordine era l'unico ordine cavalleresco militare dell'Impero del Giappone, e come tale si distingueva dagli altri ordini perché il nastro veniva indossato dalla spalla destra al fianco sinistro e la stella di I classe veniva indossata a destra, mentre quella di II classe a sinistra (anche se furono poi invertite per uniformarsi agli altri ordini). Il primo a cui quest'Ordine fu conferito fu il capo di stato maggiore e generale dell'esercito principe Arisugawa Taruhito, nel 1895. L'Ordine del Nibbio d'Oro era considerato superiore all'Ordine del Sol Levante dello stesso grado, era quindi l'Ordine più importante dopo l'Ordine del Crisantemo. Dopo la sconfitta del Giappone del 1945 (Shōwa 20) nella guerra del pacifico e l'emanazione della nuova Costituzione nel 1946, l'Ordine fu abolito nel 1947.

 
Insegne dell'Ordine del Nibbio d'Oro

ClassiModifica

L'Ordine del Nibbio d'Oro disponeva fin dall'inizio di sette classi, ed era nato come onorificenza ordinaria più alta del Giappone (inferiore solo all'Ordine del Crisantemo), ma in seguito il Gran Cordone con Fiori di Paulonia dell'Ordine del Sol Levante fu elevato al di sopra dell'Ordine del Nibbio d'Oro.

Mentre per tutti gli altri ordini si potevano indossare solo le insegne della classe più alta posseduta, i membri dell'Ordine del Nibbio d'Oro potevano indossare le insegne di tutte le classi a cui appartenevano.

InsegneModifica

  • La medaglia rappresentava un nibbio, messaggero del kami come descritto nel testo tradizionale giapponese Nihongi, il quale aiutò l'Imperatore Jinmu a sconfiggere i propri nemici in battaglia. Il nibbio dorato nella medaglia si trova posto sopra una stella smaltata di rosso con 32 braccia (assente per la VI e la VII classe). Sotto il nibbio si trovano due antichi scudi samurai incrociati smaltati di blu, assieme a due spade incrociate smaltate di giallo con impugnature in argento. Il retro non presenta decorazioni. La medaglia era smaltata dalla I alla V classe (con i raggi dai contorni dorati dalla I alla IV, argentati per la V) mentre era in semplice argento per la VI e la VII classe (completamente dorata per la VI, con il solo nibbio dorato per la VII).
  • La stella riprendeva le medesime decorazioni della medaglia, tranne per il fatto che i bracci della croce erano rossi e gialli, e veniva portata apposta sul petto a sinistra per la I classe e a destra la II classe (anche se, all'inizio, venivano portate al contrario).
  • Il nastro era verde con una striscia più piccola per lato. Si consegnava nella forma di gran cordone da portare dalla spalla sinistra al fianco destro per la I classe, come nastro da collo per la II e la III, come medaglia con rosetta per la IV e come medaglia semplice per tutte le altre classi. La medaglia era da appendere sul petto a sinistra.

     Abolito nel 1947

     Insegna secondaria

Insegne
Cavaliere di VII Classe (功七級金鵄勲章 kōnanakyū kinshikunshō?) Cavaliere di VI Classe (功六級金鵄勲章 kōrokukyū kinshikunshō?) Cavaliere di V Classe (功五級金鵄勲章 kōgokyū kinshikunshō?) Cavaliere di IV Classe (功四級金鵄勲章 kōyonkyū kinshikunshō?)
Cavaliere di III Classe (功三級金鵄勲章 kōsankyū kinshikunshō?) Cavaliere di II Classe (功二級金鵄勲章 kōnikyū kinshikunshō?) Cavaliere di I Classe (功一級金鵄勲章 kōikkyū kinshikunshō?) Stella dell'Ordine (副章 fukushō?)
(per I e II Classe)

Criteri di assegnazioneModifica

L'Ordine del Nibbio d'Oro venne concesso esclusivamente come onorificenza militare, per coraggio o capacità di comando in battaglia.

L'Ordine era composto di sette classi. I soldati semplici potevano essere insigniti della VII, VI e V classe, i sottufficiali dalla VI alla IV classe, gli ufficiali inferiori dalla V alla III classe, gli ufficiali superiori dalla IV alla II classe e i generali dalla III alla I classe.

Durante tutta la sua storia sono state conferite 1 067 942 medaglie dell'Ordine, molte delle quali di VI e VII classe. Nella I classe si contano unicamente 41 decorazioni e 201 nella II.

La concessione delle onorificenze è stata così ripartita:

Gli insigniti dell'onorificenza ricevevano annualmente un vitalizio, fissato nel 1916 e rimasto successivamente immutato, che aveva valore a vita ed era concesso sino ad un anno dopo la morte dell'insignito alla famiglia. Se l'insignito moriva prima che fossero trascorsi cinque anni dalla sua decorazione, la famiglia continuava ad ogni modo a percepire lo stipendio sino allo scadere dei cinque anni minimi:

  • 1ª classe: 3 500 yen
  • 2ª classe: 1 000 yen
  • 3ª classe: 700 yen
  • 4ª classe: 500 yen
  • 5ª classe: 450 yen
  • 6ª classe: 250 yen
  • 7ª classe: 120 yen

L'Ordine poteva essere concesso "ad personam" oppure per corpi d'esercito nel caso di particolari distinzioni di gruppo.

Come gli altri ordini giapponesi, l'Ordine del Nibbio d'Oro poteva essere conferito postumo.

Insigniti notabiliModifica

I ClasseModifica

Esercito Imperiale GiapponeseModifica

Marina Imperiale GiapponeseModifica

Personalità estereModifica

II ClasseModifica

Esercito Imperiale GiapponeseModifica

Marina Imperiale GiapponeseModifica

III ClasseModifica

Esercito Imperiale GiapponeseModifica

Marina Imperiale GiapponeseModifica

IV ClasseModifica

Esercito Imperiale GiapponeseModifica

V ClasseModifica

Esercito Imperiale GiapponeseModifica

NoteModifica

  1. ^ Umberto Nobile viene decorato, su sciencephoto.com.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica