Ordine dei Fiori di Paulonia

ordine cavalleresco giapponese
Ordine dei Fiori di Paulonia
桐花章
Star of the Order of the rising sun with pulownia flowers.jpg
Stella dell'Ordine
Imperial Seal of Japan.svg
Imperatore del Giappone
TipologiaOrdine statale
Statusattivo
CapoNaruhito
IstituzioneTokyo, 3 novembre 2003
Primo capoAkihito
Derivato daGran Cordone con Fiori di Paulonia dell'Ordine del Sol Levante
GradiJPN Toka-sho BAR.svg Gran Cordone
Prodotta daZecca di Stato
Precedenza
Ordine più altoJPN Daikun'i kikkasho BAR.svg Gran Cordone dell'Ordine del Crisantemo
Ordine più bassoJPN Kyokujitsu-sho 1Class BAR.svg Gran Cordone dell'Ordine del Sol Levante
JPN Zuiho-sho 1Class BAR.svg Gran Cordone dell'Ordine del Sacro Tesoro
JPN Hokan-sho 1Class BAR.svg Gran Cordone dell'Ordine della Corona Preziosa
JPN Bunka-kunsho BAR.svg Ordine della Cultura
JPN Toka-sho blank BAR.svg
Nastro dell'Ordine

L'Ordine dei Fiori di Paulonia (桐花章 tōkashō?) è un'onorificenza giapponese fondata dall'Imperatore Meiji del Giappone. L'Ordine nacque come classe più alta dell'Ordine del Sol Levante.

StoriaModifica

Il 10 aprile 1875 (Meiji 8) fu istituito l'Ordine del Sol Levante, il primo ordine cavalleresco dell'Impero del Giappone. Circa 15 anni dopo, nel 1888 (Meiji 21), fu istituito il Gran Cordone con Fiori di Paulonia dell'Ordine del Sol Levante (勲一等旭日桐花大綬章 kun'ittō kyokujitsutōka daijushō?) come grado superiore al Gran Cordone dell'Ordine del Sol Levante (勲一等旭日大綬章 kun'ittō kyokujitsu daijushō?)[1]. Fino alla revisione del sistema di onorificenze del 3 novembre 2003 (Heisei 15), l'Ordine dei Fiori di Paulonia era la classe più alta dell'Ordine del Sol Levante e non poteva essere indossato insieme ad esso, ma adesso possono essere indossati insieme, poiché sono due ordini separati. Sempre dal 2003, l'ordine è aperto anche alle donne.

ClassiModifica

L'Ordine possiede una sola classe, il Gran Cordone (大綬章 daijushō?), nato come classe più alta dell'Ordine del Sol Levante. Per quanto ormai sia un Ordine completamente indipendente, viene ancora trattato come classe superiore del Sol Levante: non è consuetudine, infatti, che si indossino contemporaneamente le insegne dell'Ordine dei Fiori di Paulonia e del Sol Levante, poiché è buona regola indossare solo le insegne della classe più alta di un determinato ordine.

InsegneModifica

  • La medaglia dell'Ordine consiste in una croce smaltata di bianco con le braccia tripartite e bordate di rosso, riportante al centro l'emblema del disco solare smaltato di rosso e circondato da raggi rossi orlati di bianco. Tra le braccia della croce si trovano tre fiori di paulonia. La medaglia è sospesa al nastro tramite tre fiori di paulonia con foglie.
  • La stella dell'Ordine riprende le medesime forme della medaglia, ad eccezione dei tre fiori di paulonia con foglie che non ci sono in quanto la decorazione è da petto e non sospesa a nastro. Va portata sul petto a sinistra.
  • Il nastro è rosso con una striscia bianca per parte. Viene conferito sotto forma di gran cordone da portare dalla spalla destra al fianco sinistro. Prima del 2003, il nastro era largo 106 mm.

     Attivo

     Insegna secondaria

Insegne
Gran Cordone (桐花大綬章 tōka daijushō?)
Medaglia in miniatura (略小勲章 ryaku kokunshō?)

Criteri di assegnazioneModifica

Attualmente, l'Ordine dei Fiori di Paulonia segue i criteri di assegnazione dell'Ordine del Sol Levante e dell'Ordine del Sacro Tesoro, e viene assegnato a coloro che hanno compiuto un servizio molto superiore a quello necessario per ottenere i due Ordini inferiori.

Generalmente l'Ordine viene assegnato a Primi Ministri, Presidenti di una delle due Camere della Dieta Nazionale o Giudici Capo della Corte Suprema, mentre nell'ambito privato può essere assegnato a dirigenti aziendali di particolare successo o a presidenti della Japan Business Federation che hanno ottenuto risultati significativi.

Come gli altri ordini giapponesi, l'Ordine dei Fiori di Paulonia può essere conferito postumo.

Insigniti notabiliModifica

NoteModifica

  1. ^ Japan, Cabinet Office: Decoration Bureau Archiviato il 9 febbraio 2012 in Internet Archive.
  2. ^ a b Japan, Ministry of Foreign Affairs: "2008 Spring Conferment of Decorations on Foreign Nationals," p. 4;"51 non-Japanese among 4,000 to receive decorations this spring." Japan Times. April 30, 2008.
  3. ^ [1].

BibliografiaModifica

  • Peterson, James W., Barry C. Weaver and Michael A. Quigley. (2001). Orders and Medals of Japan and Associated States. San Ramon, California: Orders and Medals Society of America. ISBN 1-890974-09-9

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone