Ottaviano da Faenza

pittore italiano

Ottaviano da Faenza (XIII secoloXIV secolo) è stato un pittore italiano che fu attivo nel Trecento[1].

Indice

BiografiaModifica

Dopo il passaggio di Giotto a Rimini intorno al 1303 (si recò a Padova), artisti locali adottano innovazioni pittoriche e Ottaviano da Faenza è stato uno dei suoi migliori discepoli assieme a Giovanni da Rimini e Guglielmo da Forlì.[1].

È stato particolarmente attivo in Ferrara (alcune opere attribuite al Maestro di San Giorgio sarebbe di sua mano) in Bologna e Faenza.

Nel 1493 lavorò per le monache del monastero del Corpo di Cristo[2].

OpereModifica

  • Affresco dall'Arco di Porta San Francesco, Faenza.
  • Nostra Signora con San Piero e San Paolo, chiesa di San Francesco, Faenza.
  • Affreschi, Chiesa di San Giorgio, Ferrara.
  • San Domenico tenendo i libri sacri, museo di Montargis, Francia.
  • Due santi, Museo Fesch, Ajaccio, Corsica del sud.
  • San Giovanni Evangelista e Sant'Antonio da Padova, pannello laterale destro di un polittico attribuito a Ottaviano da Faenza da Cornu, Museo del Louvre

NoteModifica

  1. ^ a b Giorgio Vasari, Vite de' piu' eccellenti pittori, scultori e architetti, pag. 311, ed. 1568, ried. 1808
  2. ^ (FR) Gustave Gruyer, L'art ferrarais à l'époque des princes d'Este - Page 489-1897.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica