Apri il menu principale

DescrizioneModifica

È un uccello di media taglia, lungo 27-29 cm. Il piumaggio è di colore bruno-rossastro nelle parti superiori, con un'ampia macchia biancastra sulla fronte e attorno agli occhi che si espande sino alle orecchie. Le parti inferiori sono color crema con striature e maculature nere. Il becco è biancastro con riflessi bluastri, l'iride è di colore bruno scuro.[3]

BiologiaModifica

Si nutre di insetti, in particolare di falene.[1]

Distribuzione e habitatModifica

La specie è diffusa in Myanmar, nella Thailandia sud-occidentale e nella penisola malese.[1]

Popola le foreste di bassa quota, sino a 700 m di altitudine.

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International. 2012, Otus sagittatus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Strigidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 2 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) BirdLife International (2016), Species factsheet: Otus sagittatus, su birdlife.org. URL consultato il 2 febbraio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli