Paedotherium

genere di animali della famiglia Hegetotheriidae

Paedotherium è un genere estinto di mammiferi notoungulati, appartenente ai tipoteri. I suoi resti sono stati ritrovati in terreni che vanno dal Miocene superiore al Pleistocene inferiore (tra 8 e 1,5 milioni di anni fa) in Sudamerica.

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Paedotherium
Cranio di Paedotherium
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Meridiungulata
Ordine Notoungulata
Sottordine Typotheria
Famiglia Hegetotheriidae
Genere Paedotherium

Descrizione modifica

Di piccole dimensioni (raggiungeva al massimo la taglia di una lepre), il pedoterio era un tipico rappresentante degli egetoteridi, un gruppo di mammiferi sudamericani che svilupparono una sorprendente somiglianza con i roditori e i lagomorfi. Doveva essere simile a un’odierna lepre della Patagonia (gen. Dolichotis). Il corpo era minuto e le zampe allungate, ma era soprattutto il cranio a riservare le più spiccate analogie: gli incisivi erano prominenti e robusti, a crescita continua come quelli dei conigli, i canini erano scomparsi, mentre molari e premolari erano ingranditi, bilobati e disposti in numero di sei su ciascun ramo mandibolare e mascellare. Le orbite erano grandi, il che fa pensare che il pedoterio fosse un animale notturno, e l'apparato uditivo era molto sviluppato. Le zampe anteriori erano digitigrade, mentre quelle posteriori erano più grandi e plantigrade. Forse il pedoterio viveva in cunicoli sotterranei, uscendo allo scoperto solo al crepuscolo; si cibava di vegetali duri ed è possibile che vivesse in gruppi.

Estinzione modifica

Il pedoterio è stato un animale di grande successo evolutivo, essendo sopravvissuto per molti milioni di anni; si estinse solo nel Pleistocene inferiore e fu uno degli ultimi meridiungulati sopravvissuti, insieme a Mesotherium, Toxodon, Macrauchenia e pochi altri. L'estinzione fu dovuta probabilmente a un drastico mutamento climatico, al quale i roditori suoi contemporanei erano forse meglio adatti a sopravvivere. In ogni caso, il pedoterio è uno dei notoungulati più comuni della sua epoca nella regione delle pampas. Di questo animale sono note varie specie, tra cui Paedotherium minor, del Miocene, ritenuta ancestrale alle più evolute Paedotherium typicum e Paedotherium insigne.

Bibliografia modifica

Bond, M.; Cerdeño, E.P.; López, G. 1995. Los Ungulados Nativos de América del Sur. In Evolución climática y biológica de la región pampeana durante los últimos cinco millones de años. Un ensayo de correlación con el Mediterráneo occidental (Alberdi, M.T.; Leone, G.; Tonni, E P.; editores). Museo de Ciencias Naturales, Consejo Superior de Investigaciones Científicas, Monografías, p. 259-275. Madrid.

Dozo, M.T., 1997. Paleoneurología de Dolicavia minuscula (Rodentia, Caviidae) y Paedotherium insigne (Notoungulata, Hegetotheriidae) del Plioceno de Buenos Aires, Argentina). Ameghiniana, 34(4): 427-435. Buenos Aires.

Kraglievich, Lucas. Sobre el conducto humeral en las vizcachas y paquirucos Chapadmalenses con descripción del Paedotherium imperforatum — Buenos Aires: Coni, 1926. — 88 p. ; il. Solicitar por: F 566 Kr29

Reguero, M.A. 1994b. Filogenia y clasificación de los Typotheria Zittel 1893 y Hegetotheria Simpson (Mammalia, Notoungulata). In Jornadas Argentinas de Mastozoología (SAREM), No. 9, Resúmenes, p. 92. Vaquerías, Córdoba.

Reguero, M.A. 1999. El problema de las relaciones sistemáticas y filogenéticas de los Typotheria y Hegetotheria (Mammalia, Notoungulata): análisis de los taxones de Patagonia de la Edad-mamífero Deseadense (Oligoceno). Tesis Doctoral (Inédito), Universidad de Buenos Aires, Departamento de Ciencias Biológicas, p. 1-301.

Collegamenti esterni modifica

Abstract di un articolo sul pedoterio