Pallacanestro Senigallia

La Pallacanestro Senigallia S.S.D. a R.L. è una società di Pallacanestro del comune di Senigallia. Attualmente disputa il campionato di Serie B.

Pallacanestro Senigallia S.S.D. a R.L.
Pallacanestro
Segni distintivi
Uniformi di gara
Casa
Trasferta
Colori sociali Bianco e rosso
Dati societari
CittàSenigallia
NazioneBandiera dell'Italia Italia
ConfederazioneFIBA Europe
FederazioneFIP
CampionatoSerie B Interregionale
Fondazione1979
PresidenteSonia Fileri
General managerLuigi Giacomelli
AllenatoreAndrea Gabrielli
ImpiantoPalaPanzini
Sito webwww.pallacanestrosenigallia.it
Palmarès
Titoli nazionaliUnder 19 Elite (2013)[1]

Storia modifica

 
Il verbale della Fondazione della società

Creata la nuova società con la denominazione Pallacanestro Senigallia, nello storico giorno di giovedì 20 settembre 1979 come riportato nel verbale dell'atto costitutivo, nello stesso anno si iscrisse alla FIP.

Il primo campionato della nuova società venne disputato nella stagione 1980-81, partecipando al campionato di Promozione con lo sponsor Emmesole. La classifica finale vide, la squadra allenata da coach Baldelli, giungere seconda a 2 punti dall'unica squadra promossa nel campionato di serie D, la Falco Pesaro.
La stagione successiva, 1981-82, con l'avvento del nuovo sponsor Ideal Form Team, arrivo la promozione in serie D nello spareggio del Palaveneto di Ancona, spareggio vinto per 91-88 contro il Recanati (nella stagione regolare la squadra era arrivata al secondo posto ad appena 2 punti dal Madras Pesaro). In quella stagione il salto di qualità si ebbe con l'arrivo di Alberto Oliveti dal Fabriano, ma con trascorsi anche a Pesaro.
Nel primo anno di serie D nella stagione 1982-83, Senigallia si classificò al 4º posto al termine della stagione regolare, posizione che gli permise di partecipare ai playoff per la promozione in serie C2. Purtroppo venne sconfitta, in due gare, dal Campli.
Nella stagione 1986-87 Carlo Tamburini ritornò per la sua terza stagione a Senigallia. Anche se la squadra stava ottenendo dei buoni risultati, con 7 vittorie e 5 sconfitte, Tamburini fu esonerato dopo la partita della 12ª giornata del 14 dicembre 1986, persa in casa contro Ascoli per 75 a 76. Purtroppo lo spogliatoio aveva iniziato a non seguire più il carismatico tecnico anconetano.
Al termine del girone di andata della stagione 1991-92, venne esonerato coach Franco Cinciarini subito dopo la sconfitta del 19 gennaio 1992 in trasferta sul campo di Osimo. La situazione si era fatta preoccupante con Senigallia invischiata nei bassifondi della classifica con solo sei vittorie. Il posto di Cinciarini venne preso dal suo assistente Massimo Scrima, ex giocatore della pallacanestro Senigallia, con il nuovo allenatore le cose iniziarono subito a migliorare e al termine della stagione la squadra ottenne una tranquilla salvezza con 16 vittorie e 14 sconfitte.
Nella seconda stagione di coach Marcello Chiodoni, 1996-97, l'inizio è entusiasmante con 5 vittorie in 7 incontri. Ma da quel momento in poi la squadra subì ben 6 sconfitte consecutive che portarono all'esonero del coach al termine della gara casalinga contro il Cagli del 12 dicembre 1997. La settimana successiva fece il suo esordio, sulla panchina senigalliese, Antonio Gallucci. Il giocatore che dopo 10 anni in maglia biancorossa, aveva smesso di giocare 4 anni prima. L'esordio non fu positivo perdendo in casa della Tecnolift Porto san Giorgio, ma nella settimana successiva arrivò per lui la prima vittoria in casa contro il Matelica. Il girone di ritorno si dimostrò più difficile del previsto con solo 5 vittorie che portarono la squadra del Presidente Maestri al quartultimo posto finale. Posizione che non bastò per ottenere la salvezza in quanto le sorti della quartultima dipendevano dalla retrocessione o meno di una marchigiana dal campionato superiore, cosa che puntualmente si verificò.
La stagione 2015-16 trova di nuovo la Goldengas in serie B ancora con coach Alessandro Valli in panchina. È una squadra molto senigalliese, con i vari Matteo Marinelli, Nicola Catalani, Sergio Maddaloni, Fabrizio Pasquinelli, ma tra i giovani c’è anche tra gli altri il figlio d’arte Edoardo Del Cadia, che poi finirà a giocare in Ncaa. La B, tornata unica, è il terzo livello del basket italiano e dunque il 7º posto finale vale la qualificazione ai play-off per la serie A2: qui però la Poderosa Montegranaro è troppo forte e vince il quarto di finale in due partite. Resta comunque una stagione molto positiva, con un PalaPanzini spesso gremito e una indimenticabile vittoria interna contro la vincitrice della regular season San Severo, che viene raggiunta a fil di sirena da una tripla della talentuosa guardia toscana Andrea Barsanti, al suo unico anno a Senigallia, e poi sconfitta all’overtime. Durante la stagione scompare prematuramente Leonardo Ridolfi, bandiera biancorossa tra fine anni Ottanta e inizio anni Novanta, che la società ricorda con commozione sui suoi canali.
La stagione 2016-17 inizia nel peggiore dei modi con l'infortunio di Fabio Giampieri addirittura prima di iniziare la preparazione estiva, farà il suo esordio solamente alla sesta giornata di campionato in casa contro valdiceppo. Si prosegue con l'infortunio di Mirco Pierantoni alla seconda giornata nella trasferta di Rimini, infortunio che terrà il capitano fuori per 4 partite. Per non farsi mancare niente, Federico Bargnesi, dopo solo tre partite dal suo esordio si infortunava in casa con Matera e lì terminava la sua stagione d'esordio con la maglia biancorossa. Il girone d'andata si chiudeva con 7 vittorie, che visti gli infortuni, potevano essere considerate un buon risultato in vista della seconda parte di campionato. Gennaio inizia con un fatto insolito per la società senigalliese, infatti viene ceduto alla società di Bergamo, Nicola Bastone, contemporaneamente arriva al suo posto l'italo/senegalese Yande Fall dalla Scaligera Verona. Il girone di ritorno vede i ragazzi di coach Valli scalare la classifica e raggiungere i play-off con due giornate di anticipo sulla fine del campionato, cosa impensabile alla fine del girone di andata dove la squadra stazionava nei bassifondi della classifica. Il campionato terminava con le due gare di play-off contro il Cuore Basket Napoli, prima classificata del girone C.
Il 2017-18 è anno di grandi novità. Se la società e lo sponsor rimangono ancora una volta gli stessi, cambia invece dopo 5 anni il coach, col debuttante in serie B Stefano Foglietti, già giocatore di ottimo livello che aveva incrociato Senigallia in campo e che ora sale in cadetteria dopo una lunga e positiva militanza in serie C nel pesarese. Arrivano a Senigallia due dei giocatori più forti visti da queste parti: l’ala-pivot, figlio d’arte, Lorenzo Tortù e il play-guardia italo-argentino Emiliano Paparella, alla prima esperienza nelle Marche dove aveva invece già giocato, anche affrontando l’allora Barzetti, il fratello maggiore Santiago. I due danno spettacolo chiudendo al primo e al secondo posto la classifica dei marcatori, e guidano la squadra – dopo una partenza difficoltosa segnata dalla bruttissima sconfitta interna contro il Cerignola – a uno splendido 5º posto. A quasi 37 anni capitan Pierantoni disputa una delle sue migliori stagioni, Giampieri si conferma, Michael Bertoni e Federico Ricci, proveniente da Alessandria, si dimostrano cambi affidabili, così come la regia, che non schiera più Gnaccarini e Caverni, ma il giovane Marco Giacomini, ben conosciuto dallo stesso Foglietti che lo ha a lungo allenato in C. Il pesarese si abitua presto al duro salto di categoria e negli anni diventerà play sempre più affidabile, raccogliendo anche l’eredità pesante di Pierantoni come capitano. È una squadra meno senigalliese che in passato ma che il pubblico apprezza: a Val di Ceppo (Perugia), nella penultima di stagione regolare, la Goldengas arriva con 200 tifosi al seguito che festeggiano l’ennesimo successo e il quinto posto. Nei play-off, però, anche stavolta lo scoglio quarto di finale è troppo duro: Salerno, big costruita per vincere nel girone D, deve tuttavia aggiudicarsi la bella in casa per accedere alla semifinale perché nell’infrasettimanale, davanti a 700 spettatori, Senigallia si conferma osso duro per tutti al PalaPanzini (11 vittorie in 16 gare interne) pareggiando la serie sull’1-1.
Meritata la riconferma di coach Foglietti, che nel 2018-19 non ha più però Tortù e Paparella, molto corteggiati sul mercato dopo una stagione super, con l’argentino che – premiato come sportivo senigalliese dell’anno – viene ingaggiato dall’ambizioso Fabriano: al ritorno da avversario a Senigallia, per lui, però, ci sono solo applausi dai suoi ex tifosi che ne comprendono la scelta. A Senigallia c’è anche il ritorno di Umberto Badioli come direttore dell’area tecnica, mentre una seconda squadra biancorossa, composta da giovanissimi, viene iscritta alla serie D sponsorizzata BG Corium. Rimangono Ricci, Pierantoni, Giacomini, Giampieri, Maggiotto, torna dopo molti anni Giacomo Gurini, arriva da Pesaro un altro Ricci, il play guardia Matteo, mentre la collaborazione con la Vuelle porta i giovani Crescenzi e Morgillo. Ancora nel girone C di centro sud, Senigallia fa poco peggio dell’anno prima e finisce sesta: per un curioso scherzo del destino nei play-off c’è ancora una volta Salerno, terzo nel gruppo D, coi campani che stavolta vincono in due partite.
Il 2019-20 è un anno sofferto dentro e fuori dal campo per la società, che a settembre festeggia 40 anni di vita dalla fondazione del 1979, ricordati con una maglia celebrativa. In campo, la Goldengas di Foglietti per la prima volta è invischiata nei bassifondi dopo molte stagioni da protagonista, fuori il covid arriva a febbraio 2020 a interrompere la stagione mentre a maggio 2020 un malore si porta via a 65 anni Giuliano De Minicis, pubblicitario da sempre vicino al mondo dello sport e della Pallacanestro Senigallia, con la quale aveva collaborato attivamente in tante iniziative. Lo stop arriva proprio dopo una incredibile vittoria interna nel sempre sentito derby contro Ancona: decide Paparella, rientrato a Senigallia dopo l’esperienza di Fabriano ma meno brillante rispetto alla sua prima, straordinaria, stagione, con una tripla a fil di sirena delle sue quasi da metà campo, che fa esplodere il palas senigalliese. In quel momento Senigallia è in zona play-out con 16 punti in 22 partite e Giacomo Gurini è capocannoniere a 18 di media. Tutto inutile: il virus si diffonde ovunque e il torneo viene sospeso senza promozioni e retrocessioni, né play-off né play-out. La Goldengas – con i riconfermati Giacomini, Gurini, Pierantoni, i rientranti Filippo Cicconi Massi, figlio di Giacomo e Paparella e i nuovi Simone Pozzetti, Matteo Caroli e Antonio Valentini – avrebbe avuto comunque ancora tutte le carte in regola per arrivare almeno alla salvezza diretta in una classifica molto corta. Il covid non l’ha permesso, beffando tra gli altri Alberto Conti, giovane scuola Virtus Bologna al debutto in maglia biancorossa per pochi minuti proprio nella partita vittoriosa contro Ancona, la sua prima e ultima a Senigallia, e ancor più beffando la squadra di Fabriano, fermata quando era in testa da sola alla stagione regolare.
Nel torneo 2020-21 il covid non è scomparso e infatti la formula della terza serie nazionale cambia ancora: due le fasi previste i cui punti alla fine si assommano in un girone unico a 16 squadre, giocato di fatto senza pubblico e con le società sempre più alle prese con le difficoltà organizzative ed economiche per i mancati incassi, i costi dei tamponi covid e addirittura il rischio di non poter utilizzare il proprio palas, come a Senigallia, dove solo dopo lunghe discussioni, e una battaglia anche mediatica che su giornali e social coinvolge molti tifosi, alla Goldengas viene concesso di utilizzare il PalaPanzini, in un primo momento chiesto a tempo indeterminato per le vaccinazioni. La squadra, tra l’altro, già aveva giocato una partita a Pesaro, alla palestra Celletta, unico match interno non disputato nella storia societaria nell’impianto di via Capanna assieme a quello play-off contro il Pescara nel 2014, quando Senigallia giocò a Jesi a causa dell’alluvione. Contro i veneti del San Vendemiano, la Goldengas proprio a Pesaro gioca la sua migliore prova stagionale, ma poi la squadra allenata da un coach di grande valore tecnico e umano come l’ex serie A Riccardo Paolini, cala, col coach che rassegna le dimissioni, un fatto praticamente senza precedenti a Senigallia. Viene promosso il vice Gabriele Ruini, ex playmaker di alto livello, ancora affiancato da Andrea Peverada: i due conducono la Goldengas ai play-off dopo il settimo posto nella stagione regolare, e anche se alla fine il Taranto vince 3-1 eliminando i biancorossi ai quarti, la stagione può essere archiviata come davvero molto positiva. Ancora una volta l’ambiente senigalliese si conferma inoltre ideale per lanciare giocatori: emergono l’ottima guardia Peroni, secondo tra i marcatori, l’altro esterno Conte, utilissimo dal suo arrivo a torneo in corso, si confermano i soliti Pozzetti, Giacomini, Cicconi Massi, Pierantoni e Gurini, mentre trovano spazio pure gli under pesaresi Giunta e Centis.
Finalmente, la stagione 2021-22, mette da parte, almeno parzialmente, il covid, che non è sconfitto, ma grazie alle vaccinazioni dà un po’ di tregua permettendo almeno di avere un po’ di pubblico nei palasport e una formula uguale al passato. È l’anno della svolta a Senigallia, dove Sonia Fileri diventa la prima donna presidente nella storia cestistica senigalliese, subentrando a Claudio Moroni dopo 23 anni di presidenza consecutivi (26 totali). Nuovo vice-presidente è il giovane e appassionato Luigi Giacomelli. Nuovo anche il direttore generale, Federico Ligi, anche se per lui si tratta di un ritorno: novità assoluta il coach, il pesarese, a lungo fuori regione, Andrea Gabrielli, da anni lontano dalla B. Il coach però si rivelerà acquisto azzeccatissimo, con una impronta difensiva evidente data ad una squadra molto ringiovanita e praticamente tutta nuova. Del passato rimangono soltanto Filippo Cicconi Massi e Marco Giacomini, nuovo capitano al posto di Mirco Pierantoni che continua a giocare ma in categoria inferiori, tornando al palas per il ritiro della sua storica maglia numero 5, indossata per 551 volte solo in campionato con 4.902 punti. Pierantoni e Minelli sono gli unici due giocatori della storia biancorossa ad aver avuto tale onore. Rivoluzione totale dunque, ma non smobilitazione. I nuovi Lorenzo Varaschin, Alberto Bedin, Filippo Giannini, Luca Bedetti nelle Marche sono poco conosciuti, ma disputano tutti un torneo sopra le righe, ben spalleggiati dai giovani e talentuosi figli d’arte Francesco Gnecchi e Lorenzo Calbini e dai giovani del vivaio Terenzi, Figueras, Giuliani, Rossini, Fabbri, Venturi, ai quali il coach dimostra di credere dando fiducia. Senigallia per l’ennesima volta si fa rispettare in casa, brilla nei sentiti derby contro Jesi, Ancona, Civitanova e Montegranaro, e chiude sesta nel girone più duro dei quattro, ma è nei play-off che centra l’impresa: senza più Giannini e Bedetti seriamente infortunati, la Goldengas espugna Bisceglie in gara 1, si porta 2-1 vincendo gara 3 in un palas di casa bollente, ma poi, stanchissima fisicamente e corta nelle rotazioni, subisce un pesante -44 in casa in gara 4. Sembra finita ancora una volta ai quarti, ma a quel punto contro ogni pronostico arriva l’exploit in una indimenticabile gara 5, vinta in Puglia 48-49. Per la prima volta, Senigallia è in semifinale e mai così vicina alla serie A2: nel penultimo atto verso la promozione la Sebastiani Rieti è troppo forte e si aggiudica la serie 3-0 ma poco importa perché la standing ovation del PalaPanzini alla squadra dopo il 55-75 interno che chiude la stagione suggella una delle più memorabili, forse la più memorabile, stagione della storia ultraquarantennale della società. Nel finale di stagione ci lascia a soli 40 anni Andrea Sciarrini, giocatore della squadra promossa per la prima volta in B nel 2002 e coach delle giovanili, appassionato di pallacanestro benvoluto da tutti nell’ambiente cestistico locale e a cui il PalaPanzini dedica un commosso applauso prima del match contro Imola che chiude la stagione regolare.

Cronistoria modifica

Cronistoria della Pallacanestro Senigallia
  • 1979 · Fondazione della Pallacanestro Senigallia.

  • 1980-1981 · 2ª in Promozione.
  • 1981-1982 · in Promozione, vince lo spareggio promozione,   promossa in Serie D.
  • 1982-1983 · 4ª in Serie D, finale dei play-off promozione.
  • 1983-1984 · 3ª in Serie D, vince i play-off promozione,   promossa in Serie C2.
  • 1984-1985 · 4ª in Serie C2, finale dei play-off promozione.
  • 1985-1986 · 2ª in Serie C2.
  • 1986-1987 · 2ª in Serie C.
  • 1987-1988 · 4ª in Serie C.
  • 1988-1989 · 5ª in Serie C.
  • 1989-1990 · 7ª in Serie C.

  • 1990-1991 · 6ª in Serie C.
  • 1991-1992 · 6ª in Serie C.
  • 1992-1993 · 7ª in Serie C.
  • 1993-1994 · 15ª in Serie C, retrocessa   poi ripescata.
  • 1994-1995 · 16ª in Serie C1,   retrocessa in Serie C2.
  • 1995-1996 · 9ª in Serie C2.
  • 1996-1997 · 13ª in Serie C2,   retrocessa in D.
  • 1997-1998 · 1ª in Serie D,   promossa in Serie C2.
  • 1998-1999 · 5ª in Serie C2.
  • 1999-2000 · 4ª in Serie C2.

  • 2000-2001 · 1ª in Serie C2, vince i play-off promozione,   promossa in C1
  • 2001-2002 · 2ª in Serie C, vince i play-of promozione   promossa in Serie B2.
  • 2002-2003 · 2ª in Serie B, finale dei play-off promozione.
  • 2003-2004 · 1ª in Serie B, finale dei play-off promozione, perde lo spareggio finali play-off,   ripescata in Serie B d'Eccellenza.
Semifinali di Coppa Italia LNP di Serie B2.
  • 2004-2005 · 10ª nel girone A di Serie B d'Eccellenza, primo turno dei play-out.
  • 2005-2006 · 14ª nel girone A di Serie B d'Eccellenza, secondo turno dei play-out.
  • 2006-2007 · 13ª nel girone A di Serie B d'Eccellenza, perde i play-out,   retrocessa in Serie B2.
  • 2007-2008 · 7ª in Serie B2, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2008-2009 · 6ª in Serie B Dilettanti, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2009-2010 · 2ª in Serie B Dilettanti, finale dei play-off promozione,   ripescata in Serie A Dilettanti.
Quarti di finale di Coppa Italia LNP di Serie B Dilettanti.

  • 2010-2011 · 13ª nel girone A di Serie A Dilettanti,   retrocessa in Divisione Nazionale B.
  • 2011-2012 · 4ª nel girone B di Divisione Nazionale B, semifinali dei play-off promozione.
  • 2012-2013 · 10ª nel girone B di Divisione Nazionale B.
  • 2013-2014 · 5ª nel girone C di Divisione Nazionale B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2014-2015 · 4ª nel girone C di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2015-2016 · 7ª nel girone D di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2016-2017 · 8ª nel girone D di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2017-2018 · 5ª nel girone C di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2018-2019 · 6ª nel girone C di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2019-2020 · 12ª nel girone C di Serie B, campionato annullato per covid alla 23ª giornata.

  • 2020-2021 · 7ª nel girone C di Serie B, quarti di finale dei play-off promozione.
  • 2021-2022 · 6ª nel girone C di Serie B, semifinale dei play-off promozione.
  • 2022-2023 · 11ª nel girone C di Serie B, turno unico dei play-in retrocessa in B Interregionale.
Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
B d'eccellenza 3 2004-05 2006-07 12
A Dilettanti 1 2010-11
B 8 2015-16 2022-23
B 2 2002-03 2003-04 10
B 1 2014-15
B2 1 2007-08
B Dilettanti 2 2008-09 2009-10
B Dilettanti 1 2011-12
DNB 2 2012-13 2013-14
B Interregionale 1 2023-24
Serie C 3 1986-87 1994-95 10
C1 1 2001-02
C2 2 1984-85 1985-86 7
C2 2 1995-96 1996-97
C2 3 1998-99 2000-01
Serie D 2 1982-83 1983-84 3
Serie D 1 1997-98
Promozione 2 1980-81 1981-82 2

Coppa Italia modifica

Coppa Italia
  • 2003-04: Semifinale
    • Barzetti Senigallia - Monza 68-58
    • Monza - Barzetti Senigallia 91-66
  • 2005-06: Qualificazione
    • Goldengas - Forlì 84-74
    • Scavolini - Goldengas 82-62
    • Forlì - Goldengas 95-83
    • Ozzano - Goldengas 74-56
    • Goldengas - Ozzano 85-73
    • Goldengas - Scavolini 70-74 DTS
  • 2006-07: Qualificazione
    • Goldengas - Stamura 68-61
    • Stamura - Goldengas 94-73
    • Goldengas - Osimo 52-59
    • Osimo - Goldengas 81-80 DTS
  • 2007-08: Qualificazione
    • Goldengas - Civitanova 93-77
    • Castrocaro - Goldengas 71-72
    • Goldengas - Stamura 78-74
    • Civitanova - Goldengas 85-84
    • Goldengas - Castrocaro 102-99
    • Stamura - Goldengas 71-75
  • Ottavi di finale
    • Olbia - Goldengas 81-68
  • 2009-10: 1º turno
    • Goldengas - Stamura 86-57
    • Stamura - Goldengas 52-77
  • 2º turno
    • Goldengas - Faenza 79-59
    • Faenza - Goldengas 80-71
  • Concentramento qualificazione finali (Scauri)
    • Goldengas - Scauri 69-68 (semifinale)
    • Goldengas - Recanati 89-86 DTS (finale)
  • Finali Coppa Italia (Foligno)
    • Piacenza - Goldengas 88-70 (quarti)
  • 2010-11: 1º turno
    • Goldengas - Osimo 75-42
    • Goldengas - Perugia 69-67
  • 2º turno
    • Goldengas - Virtus Siena 55-58
  • 2020-21: Qualificazione
    • Jesi - Goldengas 78-53
    • Goldengas - Il Campetto Ancona 84-97
    • Sutor Montegranaro - Goldengas 25-85
  • 2021-22: Supercoppa
    • Goldengas - Jesi 75-71
    • Rimini - Goldengas 58-70
    • Il Campetto Ancona - Goldengas 67-64
  • 2022-23: Supercoppa
    • Goldengas - Jesi 74-64
    • Goldengas - Faenza 79-71
    • Goldengas - Costa Imola 74-71
    • Roseto - Goldengas 85-50

Roster 2023-2024 modifica

Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
4   C Jonas Bracci 1996 203 95
6   G Kevin Brigato 1998 194 85
7   P Marco Giacomini 1994 182
9    P Gustavo Imsandt 1985 192
10   G Luca Sanna 2003
11   AP Leonardo Bassi 2004 197
12   A Jacopo Casabianca 2006
18   P Diego Arceci 2005 188
22   G Christian Ciacci 2004 188 75
33   AP Lorenzo Neri 2001 195 85
34   G Nicolò Venturi 2004
41    A Andrés Landoni 1990 205
66   C Devil Medizza 1990 197 93

Staff tecnico modifica

Allenatore:   Andrea Gabrielli Assistente:   Andrea Peverada Assistente:   Andrea Barantani Preparatore Fisico:   Simone Bettini Fisioterapista:   Luca Campagnolo

Numeri ritirati e record personali modifica

  • Dopo aver giocato nel 2003-04 la sua sesta ed ultima stagione con la maglia biancorossa, nella stagione successiva la società decise di ritirare la maglia numero 14 di Matteo Minelli. In questo periodo la squadra disputa in sequenza una semifinale di C2, vince la serie C2, vince la serie C1, disputa due finali di serie B2.
  • Il 12 marzo 2019 in occasione della partita sul campo di Corato, Mirco Pierantoni, raggiunge le 500 presenze in campionato con la maglia biancorossa dal suo esordio nel 2001.
  • Lo stesso Pierantoni, il 17 dicembre 2017 nell'incontro casalingo contro il Valdiceppo Perugia, raggiunge quota 4.000 punti realizzati con la maglia della Pallacanestro Senigallia.
  • Dopo aver giocato nel 2020-21 la sua diciottesima ed ultima stagione con la maglia biancorossa, nella stagione successiva la società decise di ritirare la maglia numero 5 di Mirco Pierantoni.

Allenatori, presidenti e capitani modifica

Allenatori (vinte-perse+playof/out)
  • 1980-81: Rodolfo Baldelli (20-6)
  • 1981-82: Rodolfo Baldelli (15-5) (1-0)
  • 1982-83: Fausto Paolucci (18-8) (0-2)
  • 1983-84: Carlo Tamburini (20-8) (2-1)
  • 1984-85: Carlo Tamburini (15-11) (1-2)
  • 1985-86: Giovanni Paolini (15-11)
  • 1986-87: Carlo Tamburini (7-5) poi Giovanni Paolini (8-10)
  • 1987-88: Giovanni Paolini (21-9)
  • 1988-89: Giovanni Paolini (18-12)
  • 1989-90: Franco Cinciarini (16-14)
  • 1990-91: Franco Cinciarini (17-13)
  • 1991-92: Franco Cinciarini (6-9) poi Massimo Scrima (10-5)
  • 1992-93: Paolo Regini (18-12)
  • 1993-94: Paolo Regini (8-22)
  • 1994-95: Paolo Regini (3-27)
  • 1995-96: Marcello Chiodoni (15-15)
  • 1996-97: Marcello Chiodoni (5-8) poi Antonio Gallucci (6-11)
  • 1997-98: Francesco Clementi (26-4)
  • 1998-99: Francesco Clementi (23-7)
  • 1999-2000: Francesco Clementi (20-10) (0-2)
  • 2000-01: Umberto Badioli (25-5) (4-1)
  • 2001-02: Umberto Badioli (18-8) (4-2)
  • 2002-03: Umberto Badioli (20-10) (4-3)
  • 2003-04: Umberto Badioli (24-6) (5-4)
  • 2004-05: Gianluigi Galetti (13-17) (2-0)
  • 2005-06: Piero Bianchi (8-22) (2-0)
  • 2006-07: Piero Bianchi (10-20) (0-2)
  • 2007-08: Simone Simoncioni (13-13) (1-2)
  • 2008-09: Paolo Regini (15-11) (1-2)
  • 2009-10: Paolo Regini (21-9) (6-2)
  • 2010-11: Paolo Regini (11-19)
  • 2011-12: Paolo Regini (18-12) (3-2)
  • 2012-13: Alessandro Valli (14-16)
  • 2013-14: Alessandro Valli (16-14) (1-2)
  • 2014-15: Alessandro Valli (20-6) (1-2)
  • 2015-16: Alessandro Valli (15-15) (0-2)
  • 2016-17: Alessandro Valli (16-14) (0-2)
  • 2017-18: Stefano Foglietti (17-13) (1-2)
  • 2018-19: Stefano Foglietti (16-12) (0-2)
  • 2019-20: Stefano Foglietti (8-14)
  • 2020-21: Riccardo Paolini (6-9) poi Gabriele Ruini (4-3) (1-3)
  • 2021-22: Andrea Gabrielli (18-12) (3-5)
  • 2022-23: Paolo Filippetti (13-15) (1-3)
  • 2023-24: Andrea Gabrielli (19-9)
Presidenti
  • 1980-1981: Caramia
  • 1981-1982: Luciano Quagliarini
  • 1982-1989: Tommaso Rossi
  • 1989-1992: Claudio Moroni
  • 1992-1998: Dino Maestri
  • 1998-2021: Claudio Moroni
  • 2021-2024: Sonia Fileri
Capitani
  • 1980-1982: Maurizio Girolimetti
  • 1982-1983: Maurizio Alessandroni
  • 1983-1984: Alberto Oliveti
  • 1984-1993: Antonio Gallucci
  • 1993-1995: Giacomo Cicconi Massi
  • 1995-1996: Roberto Ciaroni
  • 1996-1999: Giacomo Cicconi Massi
  • 1999-2002: Matteo Granarelli
  • 2002-2005: Marco Paialunga
  • 2005-2006: Matteo Panichi
  • 2006-2007: Paolo Graziani
  • 2007-2021: Mirco Pierantoni
  • 2021-2024: Marco Giacomini

Allenatori modifica

Presenze
  • 222 Paolo Regini
  • 156 Alessandro Valli
  • 143 Umberto Badioli
  • 104 Giovanni Paolini
  • 92 Francesco Clementi
  • 85 Stefano Foglietti
  • 75 Franco Cinciarini
  • 72 Carlo Tamburini
  • 66 Andrea Gabrielli
  • 64 Piero Bianchi
  • 47 Rodolfo Baldelli
  • 43 Marcello Chiodoni
  • 32 Gianluigi Galetti
  • 32 Paolo Filippetti
  • 29 Simone Simoncioni
  • 28 Fausto Paolucci
  • 17 Antonio Gallucci
  • 15 Massimo Scrima
  • 15 Riccardo Paolini
  • 11 Gabriele Ruini
Vittorie totali
  • 104 Umberto Badioli
  • 104 Paolo Regini
  • 83 Alessandro Valli
  • 69 Francesco Clementi
  • 62 Giovanni Paolini
  • 45 Carlo Tamburini
  • 42 Stefano Foglietti
  • 40 Andrea Gabrielli
  • 39 Franco Cinciarini
  • 36 Rodolfo Baldelli
  • 20 Piero Bianchi
  • 20 Marcello Chiodoni
  • 18 Fausto Paolucci
  • 15 Gianluigi Galetti
  • 14 Simone Simoncioni
  • 14 Paolo Filippetti
  • 10 Massimo Scrima
  • 6 Antonio Gallucci
  • 6 Riccardo Paolini
  • 5 Gabriele Ruini
Vittorie %
  • 76,5% Rodolfo Baldelli
  • 75,0% Francesco Clementi
  • 72,7% Umberto Badioli
  • 66,0% Massimo Scrima
  • 64,2% Fausto Paolucci
  • 62,5% Carlo Tamburini
  • 60,9% Andrea Gabrielli
  • 59,6% Giovanni Paolini
  • 53,2% Alessandro Valli
  • 55,3% Stefano Foglietti
  • 52,0% Franco Cinciarini
  • 48,2% Simone Simoncioni
  • 46,8% Paolo Regini
  • 46,8% Gianluigi Galetti
  • 46,5% Marcello Chiodoni
  • 45,0% Gabriele Ruini
  • 44,0% Paolo Filippetti
  • 42,8% Riccardo Paolini
  • 35,2% Antonio Gallucci
  • 31,2% Piero Bianchi
Vittorie-Sconfitte nei playoff
  • 17-10 Umberto Badioli
  • 10-6 Paolo Regini
  • 3-3 Carlo Tamburini
  • 3-5 Andrea Gabrielli
  • 2-8 Alessandro Valli
  • 1-0 Rodolfo Baldelli
  • 1-2 Simone Simoncioni
  • 1-3 Gabriele Ruini
  • 1-3 Paolo Filippetti
  • 1-4 Stefano Foglietti
  • 0-2 Fausto Paolucci
  • 0-2 Francesco Clementi

Miglior realizzatore, atleti campionati disputati modifica

Miglior realizzatore + playoff
  • 1980-81: Luca Fiscaletti
  • 1981-82: Alberto Oliveti
  • 1982-83: Luca Fiscaletti
  • 1983-84: Antoni Gallucci
  • 1984-85: Antoni Gallucci
  • 1985-86: Antoni Gallucci
  • 1986-87: Antoni Gallucci
  • 1987-88: Antoni Gallucci
  • 1988-89: Antoni Gallucci
  • 1989-90: Antoni Gallucci
  • 1990-91: Roberto Ciaroni
  • 1991-92: Antoni Gallucci
  • 1992-93: Antoni Gallucci
  • 1993-94: Rolando Basili
  • 1994-95: Rolando Basili
  • 1995-96: Roberto Ciaroni
  • 1996-97: Rolando Basili
  • 1997-98: Giacomo Cicconi Massi
  • 1998-99: Matteo Minelli
  • 1999-00: Matteo Minelli
  • 2000-01: matteo Minelli
  • 2001-02: Alessandro Rinolfi (404)
  • 2002-03: Cristian Corsini
  • 2003-04: Danilo Del Cadia
  • 2004-05: Francesco Berlati
  • 2005-06: Marco Pazzi (396)
  • 2006-07: Marcello Filattiera
  • 2007-08: Pierpaolo Bigi
  • 2008-09: Pierpaolo Bigi
  • 2009-10: Riccardo Esposito
  • 2010-11: Marco Gnaccarini
  • 2011-12: Fabrizio Facenda (468)
  • 2012-13: Luca Giroli (350)
  • 2013-14: Davide Perini (359)
  • 2014-15: Riccardo Casagrande (369)
  • 2015-16: Andrea Barsanti (328+19)
  • 2016-17: Andrea Maggiotto (606+11)
  • 2017-18: Lorenzo Tortù (586+61)
  • 2018-19: Giacomo Gurini (544+25)
  • 2019-20: Giacomo Gurini (360)
  • 2020-21: Giacomo Gurini (290+90)
  • 2021-22: Lorenzo Varaschin (380+83)
  • 2022-23: Marco Giacomini (328+73)
Più punti in una gara
  • 43 Antonio Gallucci – 22 ottobre 1988 @ Todi
  • 43 Antonio Gallucci – 06 dicembre 1984 vs Cagli
  • 42 Fabio Mancini – 05 marzo 1988 @ Forlì
  • 40 Francesco Macchniz – 05 febbraio 2006 vs Palestrina
  • 39 Marco Paialunga - 10 aprile 1993 vs Jesi
  • 39 Antonio Gallucci – 07 maggio 1989 @ S.Benedetto
  • 39 Antonio Gallucci – 01 ottobre 1989 vs Teramo
  • 39 Antonio Gallucci – 01 aprile 1989 @ P.S.Elpidio
  • 38 Giacomo Gurini – 25 novembre 2018 vs Corato
  • 38 Cristian Corsini - 18 gennaio 2004 vs Cavriago
  • 38 Leonardo Ridolfi – 24 marzo 1990 vs Forlì
  • 37 Marco Giacomini - 26 marzo 2023 @ Fiorenzuola
  • 37 Fabio Mancini – 06 febbraio 1988 @ Budrio
  • 36 Matteo Battisti– 21 marzo 2015 @ Fondi
  • 36 Antonio Gallucci – 06 gennaio 1985 vs Matelica
  • 36 Alessandro Rinolfi - 18 gennaio 2002 @ Cesena
  • 35 Emiliano Paparella – 18 febbraio 2018 @ Fabriano
  • 35 Antonio Gallucci – 18 febbraio 1990 @ S.Benedetto
  • 35 Antonio Gallucci – 05 dicembre 1987 vs Medicina
  • 35 Antonio Gallucci – 30 novembre 1986 vs Matelica
  • 35 Antonio Gallucci – 18 febbraio 1990 @ Forlì
  • 35 Andrea Barsanti – 14 febbraio 2016 @ Pescara
  • 34 Fabrizio Ercolini – 05 marzo 1989 @ teramo
  • 34 Fabio Mancini – 05 dicembre 1987 vs Medicina
  • 34 Antonio Gallucci – 12 novembre 1988 @ Cesena
  • 34 Antonio Gallucci – 30 aprile 1989 vs Cagli
  • 33 Giacomo Gurini - 31 marzo 2019 vs Pescara
  • 33 Emiliano Paparella – 8 aprile 2018 vs Pescara
  • 33 Fabio Mancini – 23 aprile 1988 @ Forlì
  • 33 Antonio Gallucci – 29 gennaio 1989 vs Urbino
  • 33 Antonio Gallucci– 09 aprile 1989 vs Perugia
  • 33 Antonio Gallucci – 08 ottobre 1988 @ Umbertide
  • 33 Antonio Gallucci – 01 aprile 1990 vs P.S.Elpidio
  • 33 Antonio Gallucci – 26 marzo 1988 @ Medicina
  • 33 Matteo Santucci - 13 novembre 2022 vs Matelica
  • 32 Antonio Gallucci – 26 ottobre 1989 vs P.S.Elpidio
  • 32 Antonio Gallucci – 27 novembre 1988 vs P.S.Elpidio
  • 32 Antonio Gallucci – 23 aprile 1988 vs Forlì
  • 32 Antonio Gallucci – 15 maggio 1985 vs P.S.Elpidio
  • 32 Antonio Gallucci – 08 gennaio 1989 @ Cagli
  • 32 Lorenzo Varaschin - 17 ottobre 2021 vs Jesi
  • 31 Mirco Pierantoni – 02 dicembre 2018 @ San Severo
  • 31 Lorenzo Tortù – 15 ottobre 2017 vs Teramo
  • 31 Fabrizio Ercolini – 14 gennaio 1989 vs S.Benedetto
  • 31 Andrea Maggiotto – 26 febbraio 2017 vs Bisceglie
  • 31 Fabrizio Facenda – 01 aprile 2012 @ Villafranca
  • 31 Elia Monticelli – 20 novembre 2011 @ Bassano
  • 31 Antonio Gallucci – 29 ottobre 1989 @ Forlì
  • 31 Antonio Gallucci – 18 maggio 1985 @ P.S.Elpidio
  • 31 Antonio Gallucci – 24 aprile 1985 @ Matelica
  • 31 Antonio Gallucci – 05 febbraio 1989 vs Umbertide
Atleti campionati disputati
  • 18: Mirco Pierantoni 2001-05,2007-21 (551g. - 4902pu.)
  • 12: Marco Paialunga 1986-94,2001-05
  • 12: Giacomo Cicconi Massi 1987-95,1996-99
  • 11: Lamberto Ciarloni 1990-01
  • 11: Lorenzo Ciarloni 1988-99
  • 10: Antonio Gallucci 1983-93
  • 9: Roberto Ciaroni 1989-98
  • 9: Saverio Sarnari 1981-90
  • 9: Nicola Catalani 2004-08,2010-11,2012-16
  • 9: Sergio Maddaloni 2001-02,2003-04,2009-16
  • 8: Gianluca Centanni 1984-92
  • 8: Matteo Granarelli 1991-93,1994-95,1997-02
  • 7: Rolando Basili 1986-88,1990-95,1996-97
  • 7: Raffaele Bartoli 1994-01
  • 7: Gianluca Zampa 1989-91,1992-96,1997-98
  • 7: Marco Giacomini 2017-24 (202g.-1988pu.)
  • 6: Matteo Minelli 1998-04
  • 6: Marco Gnaccarini 2007-11,2015-17 (185g.-2155pu.)
  • 5: Filippo Maria Cicconi Massi (95g.-560pu.)
  • 4: Fabio Giampieri 2014-15,2016-19 (120g.-1104pu.)
  • 4: Andrea Maggiotto 2007-09,2016-17,2018-19 (120g.-1526pu.)
  • 4: Michael Bertoni 2014-18 (118g.-405pu.)
  • 4: Giacomo Gurini 2004-05,2017-21 (93g.-1405pu.)
  • 3: Simone Pozzetti 2019-21 2022-23 (79g.-826pu.)
  • 3: Gioele Figueras 2017-19,2021-22 (18g-15pu.)
  • 3: Andrea Del Torto 2015-18 (7g.-3pu.)
  • 3: Tommaso Maiolatesi (6g.-7pu.)
  • 2: Francesco Gnecchi 2021-23 (60g.-445pu.)
  • 2: Davide Terenzi 2020-22 (29g.-45pu.)
  • 2: Emiliano Paparella 2017-18,2019-20 (54g.-837pu.)
  • 2: Alberto Angeletti 2016-18 (9g.-1pu.)
  • 2: Michele Caverni 2015-17 (60g.-584pu.)

modifica

Sponsor
  • 1980-1981: Emmesole
  • 1981-1984: Ideal Form Team
  • 1984-1985: Icem
  • 1985-1987: Sadori Gas
  • 1987-1988: Cooperativa Generale Costruzioni
  • 1988-1990: Pellegrini - CGC
  • 1990-1991: Bottega dell'Albergo
  • 1991-1993: Cooperativa Generale Costruzioni
  • 1993-1994: Sadori Gas
  • 1994-1996: -
  • 1996-1998: NPS
  • 1998-2004: Barzetti
  • 2004-2024: Goldengas

Note modifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro