Apri il menu principale

Pane di Montecalvo

pane tradizionale italiano prodotto a Montecalvo Irpino
Pane di Montecalvo
Pane di Montecalvo Irpino.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCampania
Zona di produzioneMontecalvo Irpino
Dettagli
Categoriapiatto unico
RiconoscimentoP.A.T.
SettorePanetteria e prodotti da forno
Ingredienti principali
 

Il pane di Montecalvo è un prodotto di panetteria tipico di Montecalvo Irpino, un comune italiano della provincia di Avellino ubicato nella valle del Miscano e aggregato alla comunità montana dell'Ufita. Il pane di Montecalvo è ottenuto grazie all'impiego di farina di semola di grano duro rimacinata della varietà locale Saragolla (coltivata localmente e tutelata quale prodotto agroalimentare tradizionale[1]) mescolata con acqua, sale e lievito madre.[2]

Rinomato in tutta la regione[3], il pane di Montecalvo si caratterizza per la crosta assai spessa e per la mollica compatta ma ricca di cavità. L’impasto viene preparato, secondo le tradizionali ricette locali, in contenitori di legno mediante la mescola di farina con acqua e lievito naturale (crescente in dialetto irpino); quest'ultimo viene ricavato artigianalmente sempre dalla stessa pasta madre contenuta in recipienti di terracotta. La preparazione del pane richiede una faticosa lavorazione manuale, tale da consentire la formazione di bolle d’aria all'interno della massa; dopodiché avviene la prima lievitazione all'interno dei contenitori in legno. Successivamente si provvede a suddividere l'ammasso originario in panetti tondeggianti che vengono avvolti in fazzoletti di cotone e riposti in cesti di vimini ove si compie la seconda lievitazione. Solo dopo questa fase le forme di pane, marchiate mediante un taglio a forma di croce, vengono immesse nei forni a legna in laterizio ove avviene la cottura finale[2].

Il pane di Montecalvo, che si fregia del marchio PAT rilasciato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali[4], si contraddistingue per la lunga durata di conservazione, mantenendo intatti il sapore e la fragranza per una settimana[3]. Il comune di Montecalvo Irpino è parte dell'Associazione nazionale città del pane.

NoteModifica

  1. ^ Prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati, su Regione Campania. URL consultato il 24 marzo 2018 (archiviato il 24 marzo 2018).
  2. ^ a b Pane di Montecalvo Irpino, un sapore unico, Terre di Campania. URL consultato il 14 gennaio 2017 (archiviato il 26 ottobre 2016).
  3. ^ a b Pane di Montecalvo, su Regione Campania. URL consultato il 26 gennaio 2018 (archiviato il 5 gennaio 2017).
  4. ^ Aggiornamento dell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali ai sensi dell'articolo 12, comma 1, della legge 12 dicembre 2016, n.238, su politicheagricole.it. URL consultato il 27 febbraio 2018 (archiviato il 2 settembre 2017).

Voci correlateModifica