Paradox Entertainment

impresa

Cabinet Entertainment precedentemente nota come Paradox Entertainment è una compagnia svedese che tratta proprietà intellettuali e produce film basati su di essi. Tutti gli affari sono condotti dall'ufficio centrale di Los Angeles negli Stati Uniti d'America.

La Paradox Entertainment comprendeva anche una divisione di sviluppo di videogiochi. Questa è ora una società distinta e separata denominata Paradox Interactive.

Tra le proprietà intellettuali possedute la più famosa è quella di Conan il barbaro. Altre proprietà includono altri personaggi creati da Robert E. Howard, come Bran Mak Morn, Kull e Solomon Kane[1]. Possiede inoltre i diritti di Mutant Chronicles, Warzone, Kult, Valhalla Chronicles, Heavy Gear e Chronopia.

StoriaModifica

La Paradox Entertainment fu fondata nel 1999,[2] dalla ceneri della Target Games Interactive (la principale editrice di giochi di ruolo svedese[3], all'epoca in bancarotta.

Dichiara di avere tutti i diritti su tutte le storie di Robert E. Howard, acquistati nel 2002 dalla Conan Sales Company[2][4] La proprietà di questa diritti è stata contestata dalla Stan Lee Media Inc il 21 agosto 2011, in occasione della pubblicazione del film Conan the Barbarian (di cui la Paradox Entertainment è uno dei produttori)[5]. Secondo la Stan Lee Media Inc il trasferimento dei diritti alla Conan Sales, che li aveva venduti alla Paradox Entertainment era stata irregolare. Nel 2013 la corte si è espressa ritenendo che la vendita fosse stata legale, confermando il parere dei giudici fallimentari espresso nel 2002, ed ha rigettato l'istanza della Stan Lee Media[4]

Nel 2004, la compagnia spostò la sua sede di affari a Los Angeles, creando la Paradox Interactive, come società separata con sede a Stoccolma per proseguire lo sviluppo di videogiochi[3].

Nel 2015 La compagnia è stata comprata dalla Cabinet Entertainment di Fredrik Malmberg mediante la Cabinet Holdings. L'acquisto ha compreso tutte le sussidiarie le loro proprietà comprese i diritti su tutti i personaggi di Robert E. Howard, così come le proprietà originali della Target Games, come Mutant Chronicles, Warzone, Kult, Chronopia e Mutant. Il prezzo di acquisto è stato pari a 7 milioni di dollari in contanti[6][7]

FilmografiaModifica

I film prodotti dalla Cabinet Entertainment (compresi quelli accreditati a Fredik Malberg, ceo della Cabinet)[8] sono :

NoteModifica

  1. ^ (EN) Conan has new owner, su ICv2, 7 ottobre 2002. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato il 24 giugno 2016).
  2. ^ a b (SV) Pressmeddelande Stockholm, su paradoxplaza.com, 15 maggio 2001 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2001).
  3. ^ a b (EN) Our History, su paradoxinteractive.com. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2017).
  4. ^ a b Nel 2001 la Stan Lee Media aveva dichiarato fallimento e i diritti furono ceduti per 275.000 dollari alla Conan Sales (che era un creditore della Stan Lee Media), quest'ultima a sua volta li rivendette per 4 milioni di dollari alla Paradox Entertainment. Vedi 9th Circ. Nixes Appeal Over 'Conan The Barbarian' Rights, Law360, 22 ottobre 2013. URL consultato il 9 agosto 2018.
  5. ^ (EN) Eriq Gardner, 'Conan the Barbarian' Lawsuit Seeks Character Rights, in The Hollywood Reporter, 22 agosto 2011. URL consultato il 9 agosto 2018.
  6. ^ (EN) BRIEF-Paradox Entertainment agrees on transfer of Paradox Entertainment to Cabinet, su reuters.com, 23 aprile 2015. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato il 14 gennaio 2018).
  7. ^ (EN) Brian Gallagher, Legend of Conan to Kick Off New Cinematic Universe?, su movieweb.com, 28 maggio 2015. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato l'8 aprile 2018).
  8. ^ (EN) Entertainment, su cabinetentertainment.com. URL consultato il 9 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2018).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende