Apri il menu principale
PATATA TRENTINA DI MONTAGNA
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige
Zona di produzioneTrento
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati
 

La patata trentina di montagna, è un tipo di patata del Trentino coltivata nella conca delle Giudicarie, ai piedi del parco dell'Adamello-Brenta.

ColtivazioneModifica

La coltivazione di questo tubero era già presente sul territorio nei primi del Novecento, come fonte di sostentamento, ma negli anni cinquanta è cominciata la sua commercializzazione facendone aumentare la coltura sull'intero territorio provinciale di Trento, dai 450 metri fino ad un'altitudine di 1500 metri sul livello del mare.

La semina avviene nei mesi di marzo, di inizio maggio, nel tardo autunno o nel tardo inverno.

Le varietà principali sono, la Liseta per la produzione precoce, Cicero, Desirèe, Kennebec, Kuroda, Spunta per la normale, Majestic per la tardiva.

CaratteristicheModifica

  • forma: irregolare
  • buccia: buccia compatta di colore intenso
  • polpa: di colore dal bianco al paglierino

UtilizziModifica

La polenta di patate, gli smacafam, una sorta di torta salata ed i tortel de patate, i tortelli di patate.