Pattinaggio di velocità ai XXII Giochi olimpici invernali - Inseguimento a squadre maschile

Bandiera olimpica Speed skating pictogram.svg
Inseguimento a squadre maschile
Soči 2014
Informazioni generali
Luogo Soči
Periodo 22 febbraio
Partecipanti 24 da 8 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Jan Blokhuijsen
Sven Kramer
Koen Verweij
Paesi Bassi Paesi Bassi
Medaglia d'argento Joo Hyong-Jun
Kim Cheol-Min
Lee Seung-Hoon
Corea del Sud Corea del Sud
Medaglia di bronzo Zbigniew Bródka
Konrad Niedźwiedzki
Jan Szymański
Polonia Polonia
Edizione precedente e successiva
Vancouver 2010 Pyeongchang 2018

La gara dell'inseguimento a squadre maschile di pattinaggio di velocità dei XXII Giochi olimpici invernali di Soči si è disputata nella giornata del 22 febbraio nella Adler Arena.

Campionessa olimpica uscente era la nazionale canadese formata da Mathieu Giroux, Lucas Makowsky e Denny Morrison che aveva conquistato l'oro a Vancouver 2010, sopravanzando nell'ordine quella statunitense e quella olandese.

La gara è stata vinta dalla nazionale olandese composta da Jan Blokhuijsen, Sven Kramer e Koen Verweij che ha preceduto quella sudcoreana e quella polacca.

Nei mesi di novembre e dicembre del 2017 la commissione disciplinare del Comitato Olimpico Internazionale ha preso atto delle violazioni alle normative antidoping compiute da Ivan Skobrev ed Aleksandr Rumjancev in occasione delle Olimpiadi di Soči, annullando conseguentemente il risultato ottenuto dalla nazionale russa[1][2].


RisultatiModifica

Quarti di finaleModifica

Pos. Nazione Atlete Tempo Distacco Note
Quarto di finale 1
1   Canada Mathieu Giroux
Lucas Makowsky
Denny Morrison
3:43.30 Semifinale 1
2   Stati Uniti d'America Shani Davis
Brian Hansen
Jonathan Kuck
3:46.82 +3.52 Finale D
Quarto di finale 2
1   Corea del Sud Joo Hyong-Jun
Kim Cheol-Min
Lee Seung-Hoon
3:40.84 Semifinale 1
2[1][2]   Russia Aleksandr Rumjancev
Denis Juskov
Ivan Skobrev
3:44.22 +3.38 Finale C
Quarto di finale 3
1   Polonia Zbigniew Bródka
Konrad Niedźwiedzki
Jan Szymański
3:42.78 Semifinale 2
2   Norvegia Håvard Bøkko
Håvard Lorentzen
Sverre Lunde Pedersen
3:43.19 +0.41 Finale C
Quarto di finale 4
1   Paesi Bassi Jan Blokhuijsen
Sven Kramer
Koen Verweij
3:44.48 Semifinale 2
2   Francia Alexis Contin
Ewen Fernandez
Benjamin Macé
3:53.17 +8.69 Finale D

SemifinaliModifica

Pos. Nazione Atlete Tempo Distacco Note
Semifinale 1
1   Corea del Sud Joo Hyong-Jun
Kim Cheol-Min
Lee Seung-Hoon
3:42.32 Finale A
2   Canada Mathieu Giroux
Lucas Makowsky
Denny Morrison
3:45.28 +2.96 Finale B
Semifinale 2
1   Paesi Bassi Jan Blokhuijsen
Sven Kramer
Koen Verweij
3:40.79 Finale A
2   Polonia Zbigniew Bródka
Konrad Niedźwiedzki
Jan Szymański
3:52.08 +11.29 Finale B

FinaliModifica

Pos. Nazione Atlete Tempo Distacco
Finale A
    Paesi Bassi Jan Blokhuijsen
Sven Kramer
Koen Verweij
3:37.71
    Corea del Sud Joo Hyong-Jun
Kim Cheol-Min
Lee Seung-Hoon
3:40.85 +3.14
Finale B
    Polonia Zbigniew Bródka
Konrad Niedźwiedzki
Jan Szymański
3:41.94
4   Canada Mathieu Giroux
Lucas Makowsky
Denny Morrison
3:44.27 +2.33
Finale C
5   Norvegia Håvard Bøkko
Sverre Lunde Pedersen
Simen Spieler Nilsen
3:44.91
6 DSQ[1][2]   Russia Aleksandr Rumjancev
Aleksej Esin
Denis Juskov
3:49.85 +4.94
Finale D
7   Stati Uniti d'America Brian Hansen
Jonathan Kuck
Joey Mantia
3:46.50
8   Francia Alexis Contin
Ewen Fernandez
Benjamin Macé
3:51.76 +5.26

Data: Sabato 22 febbraio 2014
Ora locale: 17:30
Pista: Adler Arena

Legenda:

  • DNS = non partito (did not start)
  • DNF = prova non completata (did not finish)
  • DSQ = squalificato (disqualified)
  • Pos. = posizione

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Denis Oswald, Gunilla Lindberg e Patrick Baumann, Decision of the IOC Disciplinary Commission in the proceedings against Ivan Skobrev (PDF), Losanna, Comitato Olimpico Internazionale, 22 dicembre 2017. URL consultato il 2 gennaio 2018 (archiviato il 24 dicembre 2017).
  2. ^ a b c (EN) Denis Oswald, Juan Antonio Samaranch e Tony Estanguet, Decision of the IOC Disciplinary Commission in the proceedings against Aleksander Rumyantsev (PDF), Losanna, Comitato Olimpico Internazionale, 24 novembre 2017. URL consultato il 2 gennaio 2018 (archiviato il 1º dicembre 2017).