Peer Gynt (film 1934)

film del 1934 diretto da Fritz Wendhausen
Peer Gynt
Titolo originalePeer Gynt
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1934
Durata119 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Generedrammatico
RegiaFritz Wendhausen
SoggettoHenrik Ibsen (lavoro teatrale)
SceneggiaturaRichard Billinger, Fritz Reck-Malleczewen, Josef Stolzing-Czerny (adattamento)
ProduttoreGuido Bagier
Produttore esecutivoAdolf Essek
Casa di produzioneBavaria Film
FotografiaCarl Hoffmann
MontaggioCarl Otto Bartning, Ella Ensink
MusicheGiuseppe Becce
ScenografiaKarl Vollbrecht, Hermann Warm
TruccoWaldemar Jabs, Otto Wustrack
Interpreti e personaggi

Peer Gynt è un film del 1934 diretto da Fritz Wendhausen.

Basato sul poema drammatico del 1867 di Henrik Ibsen, racconta la vita avventurosa e dai risvolti fantastici del suo protagonista - interpretato da Hans Albers - dei suoi viaggi e della sua personale ricerca del senso della vita.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Le riprese in esterni del film, prodotto dalla Bavaria Film, furono girate al Cairo, a Londra, in Norvegia, in Africa e al porto di Amburgo[1].

Per il sonoro, venne utilizzato il sistema monofonico Tobis-Klangfilm.

MusicaModifica

Nun Muss Ich Fort, Ade Mein Kind
Musica di Giuseppe Becce, parole di Hedy Knorr
Eseguita da Hans Albers accompagnato dalla Odeon Filmorchester diretta da Giuseppe Becce[2].

Oltre alle musiche di Becce, per il film furono usati anche motivi delle musiche di Edvard Grieg[1]. Il compositore norvegese aveva, nel 1876, composto per il teatro una partitura musicale richiestagli da Ibsen come musica da scena per il suo poema drammatico. In seguito, Grieg ne aveva ricavato due suite sinfoniche per orchestra.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Bayerische Film, il film uscì nelle sale il 17 dicembre 1934.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema