Peter Dronke

latinista tedesco

Peter Dronke (Colonia, 30 maggio 193423 aprile 2020) è stato un latinista tedesco naturalizzato inglese.

Medievista di origine tedesca poi naturalizzato inglese, FBA, si specializzò nello studio della letteratura latina medievale diventando uno dei maggiori studiosi della lirica in latino medievale. Una sua opera, The Medieval Lyric (1968), è considerata l'introduzione standard sull'argomento.

BiografiaModifica

Dronke nacque a Colonia nel 1934. Nel 1939, tutta la sua famiglia, di origini ebraiche, si rifugiò in Nuova Zelanda sulla spinta della minaccia nazista.

Dronke conseguì un bachelor e un Master's degree a Wellington. Nel 1955 vinse un assegno di studio all'estero per il Magdalen College di Oxford[1]

Nel 1961 ottenne una lectureship in latino medievale all'Università di Cambridge e divenne membro del Clare Hall nel 1964. Fu insignito di una readership nel 1979 e di una cattedra individuale in letteratura latina medievale nel 1989. Divenne Fellow of the British Academy nel 1984[1]. Fu socio corrispondente della Medieval Academy of America[2].

Principali studiModifica

  • Medieval Latin and the Rise of the European Love-Lyric, 2 vols., (1965-6)
  • The Medieval Lyric (1968)'
  • Poetic Individuality in the Middle Ages: New Departures in Poetry 1000-1500 (1970)
  • Women Writers of the Middle Ages: A Critical Study of Texts from Perpetua to Marguerite Porete (1984)
  • Dante and Medieval Latin Traditions (1986)
  • A History of Twelfth-Century Western Philosophy, editor (1988)
  • Nine Medieval Latin Plays (1994)
  • Sources of inspiration: studies in literary transformation : 400-1500, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma, 1997 ISBN 88-900138-3-4

NoteModifica

  1. ^ a b Poetry and Philosophy in the Middle Ages, a Festschrift for Peter Dronke, a cura di John Marenbron, Brill, Leiden-Boston, 2001
  2. ^ MAA Fellows (al 6 giugno 2011), dal sito della Medieval Academy of America (url consultato il 13 novembre 2011)

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN106964571 · ISNI (EN0000 0001 1032 025X · LCCN (ENn78092044 · GND (DE122637097 · BNF (FRcb120334973 (data) · BNE (ESXX861633 (data) · NLA (EN35443054 · BAV (EN495/14688 · NDL (ENJA00960640 · WorldCat Identities (ENlccn-n78092044