Apri il menu principale

Phil Greening

rugbista a 15 e allenatore di rugby britannico
Phil Greening
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 180 cm
Peso 108 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Tallonatore
Ritirato 2005
Carriera
Attività di club¹
1996-1998 Gloucester 8 (0)
1998-1999 Sale Sharks 15 (5)
1999 Gloucester 3 (0)
1999-2000 Sale Sharks 6 (0)
2000-2005 Wasps 75 (25)
Attività da giocatore internazionale
1996-2001 Inghilterra Inghilterra 24 (30)
Attività da allenatore
2009-2011 London Welsh All. 2ª
2011 London Welsh

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 10 gennaio 2012

Philip Bradley Thomas “Phil” Greening (Gloucester, 3 ottobre 1975) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby britannico, nazionale inglese, che giocava nel ruolo di tallonatore. Ha partecipato alla Coppa del Mondo di rugby 1999, collezionando globalmente 24 presenze e 30 punti (6 mete) con la Nazionale; dal 2011 collabora allo staff tecnico del Plymouth Albion, in seconda divisione inglese.

Greening esordì tra i professionisti nel 1996 nella squadra della sua città natale, il Gloucester. Nello stesso anno fu convocato per la prima volta in Nazionale, in un test match contro l'Italia. Nel 1998 si trasferì ai Sale Sharks e divenne titolare in Nazionale, guadagnandosi la convocazione per la Coppa del Mondo di rugby 1999 in cui disputò 5 incontri di cui 3 da titolare.

Nel 2000, dopo un litigio con l'allenatore degli Sharks, passò agli Wasps per 15.000 sterline[1]. A Londra fu protagonista di due buone stagioni, prima di subire nel 2003 un grave infortunio che lo tenne fuori dal campo di gioco per circa 18 mesi. Tornò a giocare con i Wasps nella stagione 2004-05 contribuendo alla vittoria della terza Guinness Premiership consecutiva, ma l'anno seguente si ritirò definitivamente per un infortunio a un dito del piede.

Controversia legaleModifica

Il 17 novembre 2007 Greening fu condannato da un tribunale civile a pagare 30.000 sterline (circa 40.000 euro) di risarcimento per aver causato con un placcaggio un grave infortunio al giocatore francese Aurélien Rougerie durante un match fra gli Wasps e il Montferrand nel 2002[2]. Rougerie aveva inizialmente chiesto 45.000 sterline per esser stato ricoverato in ospedale per 12 settimane e aver subito 3 operazioni. Greening ha sempre sostenuto la regolarità e la normalità di un placcaggio del genere in uno sport di contatto come il rugby. Anche il dirigente della Professional Rugby Players Association Damian Hopley ha dichiarato che questa sentenza ha creato un pericoloso precedente per il rugby[2].

Carriera da allenatoreModifica

Dopo una breve assenza dal mondo del rugby, Greening tornò all'attività sportiva nelle vesti di assistente allenatore dei London Welsh nel campionato di seconda divisione 2009-10[3]; nel 2011 divenne allenatore capo della squadra e la guidò alle finali di promozione, perdendole[4]; poco dopo si dimise dall'incarico[4].

A novembre 2011 è stato ingaggiato dal Plymouth Albion, ancora in seconda divisione nazionale, nel ruolo di consulente dello staff tecnico[5].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Phil Greening, in Wasps.co.uk. URL consultato il 3 aprile 2008 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2011).
  2. ^ a b (FR) Stéphanie Platat, Rougerie blessé, Rougerie dédommagé, in Libération, 15 novembre 2007. URL consultato il 3 febbraio 2011.
  3. ^ (EN) Greening joins London Welsh staff, in BBC. URL consultato il 10 gennaio 2011.
  4. ^ a b (EN) London Welsh head coach Phil Greening leaves club, in BBC, 23 maggio 2011. URL consultato il 10 gennaio 2012.
  5. ^ (EN) Phil Greening joins Plymouth Albion in coaching role, in BBC, 28 novembre 2011. URL consultato il 10 gennaio 2012.

Collegamenti esterniModifica