Philipp Hieronymus Brinckmann

incisore e pittore tedesco
Paesaggio con arcobaleno

Philipp Hieronymus Brinckmann (Spira, 1709Mannheim, 21 dicembre 1760) è stato un incisore e pittore tedesco.

Indice

BiografiaModifica

Allievo di Johann Georg Dathan[1][2][3] a Spira[2], fu pittore di corte a Mannheim dal 1733 fino alla morte, direttore della galleria dal 1755 e consigliere della corona dal 1757[2]. Nel 1745 fece un viaggio in Svizzera, i cui paesaggi influenzarono le sue opere successive[1]. Nel 1760 Johann Georg Wille, che in quel periodo lavorava a Parigi, eseguì incisioni a partire dai suoi dipinti[1].

Brinckmann dipinse principalmente paesaggi, ma anche soggetti storici e religiosi, come obbligato dal suo ruolo di pittore di corte, e ritratti[2]. Delle sue realizzazioni a tema religioso non rimangono che alcuni affreschi, sia a soffitto (biblioteca dell'Elettrice Elisabetta Augusta nel castello di Mannheim), che come decorazioni negli spazi tra gli archi (Quattro cantoni del mondo nell'antica chiesa gesuita dei Santi Ignazio e Francesco Saverio a Mannheim)[2]. Realizzò anche incisioni in uno stile vivace ed espressivo[2].

Le sue opere più tarde presentano reminiscenze di Rembrandt[1][2], principalmente quelle di soggetto storico[3]. Subì l'influenza di Christian Hilfgott Brand[1][3], in particolare nell'esecuzione di paesaggi[3], e di Philips Wouwerman[1]. Era un attento osservatore della natura ed eccelleva nella raffigurazione dei fiori[3].

Eseguirono incisioni da sue opere Christian von Mechel, John Boydel, Elliot e Wollet[3].

Si formò alla sua scuola Johann Conrad Seekatz[1].

Alcune opereModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica