Apri il menu principale

Pic Coolidge

Montagna della Francia
Pic Coolidge
Glacier Noir.jpg
Il Pic Coolidge (al centro); a destra la Barre des Écrins ed in basso il Glacier Noir.
StatoFrancia Francia
RegioneRodano-Alpi Rodano-Alpi
DipartimentoIsère
Altezza3 774 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate44°54′38″N 6°21′25″E / 44.910556°N 6.356944°E44.910556; 6.356944Coordinate: 44°54′38″N 6°21′25″E / 44.910556°N 6.356944°E44.910556; 6.356944
Data prima ascensione14 luglio 1877
Autore/i prima ascensioneWilliam Auguste Coolidge con Christian Almer e Ulrich Almer
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Pic Coolidge
Pic Coolidge
Mappa di localizzazione: Alpi
Pic Coolidge
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi del Delfinato
SottosezioneMassiccio des Écrins
SupergruppoCatena Écrins-Grande Ruine-Agneaux
GruppoGruppo degli Écrins
CodiceI/A-5.III-A.5

Il Pic Coolidge (3.774 m s.l.m.) è una montagna delle Alpi del Delfinato nel Massiccio des Écrins. Prende il nome da William Auguste Coolidge che per primo lo salì il 14 luglio 1877 con Christian Almer e Ulrich Almer.[1]

La salita, facile per alpinisti equipaggiati, è molto interessante e consigliabile. Dal comodo rifugio Temple-Ecrins, una partenza notturna e una salita per pietraie conducono al piccolo ghiacciaio del Col de la Temple. Lo si risale in breve fino al col de la Temple, dove si attacca il largo e divertente crestone roccioso (numerosi passi di I e II gr.), che si esaurisce su un pianoro nevoso. Da qui si affronta un pendio di neve fino alla cresta sommitale, breve, orizzontale, e molto panoramica.

A partire dal col della Temple la visuale si apre sul severo bacino di Ailefroide, poi sulla vetta si aggiunge la Barre des Ecrins.

NoteModifica

  1. ^ Constant, p. 116.

BibliografiaModifica

  • (FR) Sébastien Constant, Ascensions en neige et mixte - Tome 1, Editions Constant, 2009, ISBN 978-2-918970-00-2.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica